Basket serie B. Faenza esonera Lotesoriere e richiama alla guida Garelli

La società di serie B Faenza esonera Lotesoriere e richiama Garelli per dare una scossa alla squadra e centrare i playoff. Lotesoriere chiude con 10 vittorie in 19 partite. Garelli debutterà a Ruvo di Puglia con un roster rinforzato. Obiettivo playoff alla portata nonostante un calendario impegnativo.

26 marzo 2024
Faenza esonera Lotesoriere e richiama alla guida Garelli

Coach Gigi Garelli

Fulmine a ciel sereno in serie B a Faenza. La società ha esonerato Alessandro Lotesoriere e ha richiamato Luigi Garelli, sollevato dall’incarico lo scorso 21 novembre. Una scelta dovuta all’intenzione della società di dare una scossa alla squadra nel finale di stagione per centrare i playoff non ancora certi.

"Abbiamo deciso di cambiare guida tecnica per dare una sferzata alla squadra nella corsa ai playoff – afferma il General Manager, Andrea Baccarini – obiettivo a cui tutti noi puntiamo. Sappiamo che le prossime cinque partite saranno cinque finali da vincere ad ogni costo e vogliamo che vengano interpretate nel migliore dei modi. Già da domani a Ruvo di Puglia ci aspettiamo di vedere un cambio di marcia".

Lotesoriere chiude la sua avventura faentina con un bilancio di 10 vittorie in 19 partite e paga il fatto di non essere mai veramente riuscito a dare alla squadra il tanto agognato cambio di marcia e a trovare continuità. Lo dimostra il fatto che i Blacks non sono mai riusciti a centrare tre vittorie consecutive in 29 giornate pur avendo un roster da primissime posizioni, rinforzatosi a gennaio con gli arrivi di Begarin e Poletti.

Sabato scorso Lotesoriere dopo il ko in casa con Jesi ha esternato la propria amarezza per alcune decisioni arbitrali avverse (importanti ma comunque non decisive) con una conferenza stampa un po’ sopra le righe (il video è pubblicato sulla pagina You Tube dei Raggisolaris).

Adesso dunque inizia la seconda era di Garelli, dopo la prima chiusasi con un bilancio di cinque vittorie e altrettante sconfitte dopo dieci giornate. Il coach debutterà domani sera a Ruvo di Puglia e di sicuro non potrà stravolgere la squadra in poche settimane, ma qualche accorgimento tattico lo troverà, potendo ora contare su un pivot che apre il campo e che sia parte integrante del roster con caratteristiche differenti rispetto ad Aromando e con un play di ruolo come Begarin che prima non aveva. L’obiettivo playoff è assolutamente alla portata e la lotta sarà con le due imolesi e con San Severo per conquistare due posti.

Il calendario dei Raggisolaris non è semplice perché dopo Ruvo ci sarà sabato in casa Bisceglie e poi arriverà Roseto, prima della classe insieme ai pugliesi, quindi ci saranno i derby a Imola con l’Andrea Costa e in casa con Ravenna,

Luca Del Favero

Continua a leggere tutte le notizie di sport su