Il Vela quasi spacciato. Ci vorrebbe un miracolo

Basket Decisiva l’ultima sconfitta. Battere la capolista potrebbe non bastare

30 marzo 2024
Il Vela quasi spacciato. Ci vorrebbe un miracolo

Il Vela Viareggio sembra ormai condannato alla retrocessione dopo la sconfitta a Carrara, maturata nell’ultimo quarto

carrara legends

65

vela Viareggio

62

CARRARA LEGENDS: Viaggi 4, Diamanti 5, Benfatto 6, Donati 12, Tongiani 7, Olivi, Borghini 6, Viola 19, Peselli, Leonardi 6. All. Rossi.

VELA VIAREGGIO: Albizzi 20, Ghiselli 15, Taylor 6, Bo14, Lopes Siera 2, Simonelli L. 5, Biagiotti, Palia, Romani, Simonelli F., Giammattei. All. Bonuccelli N.

Arbitri: Livorani di Livorno e Sizzi di Prato.

Note: parziali 13-17; 28-37; 44-53; 65-62.

CARRARA – La sconfitta contro i Legends dovuta a un pessimo ultimo quarto condanna, anche se non proprio definitivamente, il Vela alla retrocessione. La formazione viareggina dovrebbe vincere l’ultima partita di campionato in casa contro la capolista Libertas Lucca e confidare nelle sconfitte di Audax e Invictus. Così il Vela sarebbe primo in questa classifica a tre e di conseguenza salvo. E’ più un sogno che una realtà ma a questo bisogna aggrapparsi.

Tornando alla partita non resta che un’incredibile amarezza per l’insuccesso che il Vela non meritava. Sempre avanti alla fine delle prime tre frazioni con buon gioco e vantaggi del tutto incoraggianti, ma ultimi dieci minuti tutti da dimenticare con continui errori al tiro e una difesa che sembrava solo una brutta imitazione di come era stata in precedenza. Nonostante questo l’ultima frazione è stata emozionante e la squadra viareggina raggiunta su 56-56 al 7’ ha combattuto per quanto possibile ed ha dovuto soccombere definitivamente solo all’ultimo. Basti dire che ad appena 30 secondi dalla fine il punteggio era sul 61-62 ma, ahimè, nel tempo restante solo gli apuani sono riusciti a realizzare i due decisivi canestri.

Eraldo Di Simo

Continua a leggere tutte le notizie di sport su