L’idea di alcuni tifosi per sostenere la cordata che intende rilevare le quote dei Domenicali. Abbonamenti a costi maggiori per aiutare l’Andrea Costa

La nuova cordata guidata da Bresciani e Pavani procede all'acquisizione dell'Andrea Costa Imola, con l'obiettivo di iscriversi al campionato e formare la squadra entro la prossima settimana. Parte della tifoseria potrebbe contribuire economicamente. Resta una corsa contro il tempo per concludere l'operazione.

di LUCA MONDUZZI -
13 giugno 2024
Abbonamenti a costi maggiori per aiutare l’Andrea Costa

Abbonamenti a costi maggiori per aiutare l’Andrea Costa

Procede l’acquisizione dell’Andrea Costa da parte della nuova cordata. Gli imprenditori bolognesi Giorgio Bresciani e Christian Pavani si confermano i capofila di questo nuovo gruppo destinato a rilevare interamente le quote della società (ora nelle mani di Alessandro Domenicali e Andrea Ramenghi), con l’obiettivo di compiere tutti i passi entro la prossima settimana e procedere così all’iscrizione al campionato e successivamente alla costruzione della squadra che vi prenderà parte.

Il tutto potendo contare sull’aiuto di una parte della tifoseria che non disdegna, in questo momento, di fornire un contributo economico. Con quale modalità ancora da definire. Resta una corsa contro il tempo per chiudere entro la prossima settimana (così almeno erano le intenzioni) per la cordata a trazione Pavani-Bresciani, con i due bolognesi intenzionati a ricreare la forma del consorzio per arrivare ad acquisire le quote dell’Andrea Costa Imola 2022, trainando con loro una serie di altri imprenditori imolesi. Il tempo corre veloce e la prossima settimana si attendono novità.

E mentre le trattative proseguono sottotraccia, lo stesso gruppo di tifosi biancorossi che ha organizzato il sit-in sta valutando concretamente come dare una mano alla società a livello economico. Scartata l’idea di partecipare attraverso un azionariato diffuso (tentativo utilizzato dal Progetto Imola Basket qualche anno fa) per non doversi impegnare stagione per stagione nelle vicende societarie, l’idea sarebbe quella di acquistare il tradizionale abbonamento pagandolo una cifra ben maggiore rispetto al prezzo solito, in modo da aumentare la liquidità del club.

Una mossa subordinata all’eventuale evoluzione positiva della compravendita del club.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su