L’Use sorride dopo la vittoria nel derby. De Leone torna a ruggire: "Il calvario è finito"

Il rientro contro l’Abc dopo la lunga assenza per un problema al polpaccio: "Un periodo molto tosto, ma ora voglio ritrovare la condizione"

6 febbraio 2024
L’Use sorride dopo la vittoria nel derby. De Leone torna a ruggire: "Il calvario è finito"
L’Use sorride dopo la vittoria nel derby. De Leone torna a ruggire: "Il calvario è finito"

Nel derby vinto contro l’Abc Castelfiorentino l’Use Computer Gross ha ritrovato anche il suo pivot, che finalmente è tornato in campo per aiutare la sua squadra. Dopo una lunga assenza per un problema al polpaccio Matteo De Leone è tornato a presidiare la sua zona prediletta, tornando a sentire i cori dagli spalti e non dalla panchina dove aveva passato le sue ultime uscite. Ora dovrà ritrovare la sua condizione fisica migliore, ma la sua presenza in campo si è già fatta sentire.

"I tifosi mi lasciano sempre senza parole – esordisce De Leone – li ringrazio. Sono persone d’oro. Mi hanno accolto benissimo e mi sostengono sempre, sia me che la squadra. Li ringrazio di cuore perché la loro presenza è importante e in campo si fa sentire. Quella di sabato era una partita molto importante per me dopo un periodo non facile. Prima di tutto sono contento per come è andata e per la vittoria che abbiamo fatto con una gran partita e poi anche perché sono tornato in campo dando una mano alla squadra cercando di fare quello che so fare".

Si sofferma poi sul suo infortunio e come ha vissuto questa situazione, analizzando anche il ritorno in campo e la condizione fisica. "È stato un periodo molto difficile – prosegue - è vero che lavoravo ma vedere i compagni allenarsi e poi andare in campo non è facile. Ora è passato e quindi l’obiettivo è trovare la condizione migliore. Con l’Abc ho faticato fisicamente come era logico che fosse ma le cose non possono che migliorare settimana dopo settimana". De Leone Conclude poi sottolineando l’importante vittoria raggiunta nel derby contro l’Abc Castelfiorentino e di come la squadra abbia fatto una prestazione di attenzione con grande voglia di vincere. "Castello è una squadra insidiosa e siamo stati bravi, attenti e soprattutto abbiamo messo in campo tanta voglia di vincere. Questa vittoria era fondamentale per il morale ma anche per la classifica visto che ci consente di avvicinarci a entrare matematicamente nelle prime quattro, il nostro obiettivo in questa prima fase. Ed ora pensiamo ad Arezzo".

N.P.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su