Serie B Blacks contro la prima, OraSì per il poker

In campo alle 20.30. Faenza riceve il colosso Ruvo di Puglia, mentre Ravenna con Padova vuole prolungare la striscia positiva

6 dicembre 2023
Serie B  Blacks contro la prima, OraSì per il poker
Serie B Blacks contro la prima, OraSì per il poker

A caccia del poker. L’OraSì sarà di scena alle 20.30 in casa della Virtus Padova con l’obiettivo di allungare a quattro la striscia di vittorie consecutive e di restare in zona playoff. I veneti, che in casa si dividono tra il palasport di Rubano dove si giocherà stasera e quello di Montegrotto, sono indecifrabili come dimostra il recente ruolino di marcia. Dopo la grande vittoria a Fabriano, hanno inanellato quattro sconfitte consecutive che li hanno portati nei bassifondi della classifica. Di certo il potenziale non le manca, perché Ferrari, Scanzi, Antelli, Bianconi e Molinaro sono ottimi giocatori, ma tutto dipenderà da come interpreteranno la partita, perché se Padova sarà in giornata positiva, allora potrebbero essere dolori per Ravenna. L’OraSì dovrà quindi impostare subito il proprio gioco e mostrare l’aggressività difensiva delle ultime giornate senza perdere mai la concentrazione. Tutti i giallorossi saranno abili e arruolati, compreso Bedetti, alle prese con il solito problema al ginocchio, ma ancora una volta stringerà i denti e sarà della partita.

"Sarà un match sicuramente difficile e molto impegnativo – sottolinea coach Massimo Bernardi –. Padova, al di là della classifica, è una squadra con giocatori molto forti ed esperti. Noi veniamo da un buon momento e dobbiamo continuare ad avere questo atteggiamento restando umili, concentrati e dando il 150% per rimanere in partita. Di sicuro giocare ogni tre giorni non ci ha permesso di preparare al meglio la gara, ma giocare così spesso è molto bello". Padova ha tanti punti di forza e soprattutto ha molta più esperienza dell’OraSì. "Bisogna mantenere alta l’attenzione, perché Padova è esperta e ha giocatori di qualità come Scanzi che credo sia tra le più forti guardie di tutto il campionato. Hanno lunghi esperti e un playmaker molto rapido e veloce come Antelli e tanti ottimi tiratori. Per rimanere in gara fino alla fine dovremmo giocare la nostra miglior partita e impegnarci tutti al massimo".

Luca Del Favero

Continua a leggere tutte le notizie di sport su