Arezzo, il nodo Pattarello. Cutolo tratta per Coccia

Il club reputa l’attaccante fondamentale, le sirene dalla B sono insistenti

19 giugno 2024
Cutolo tratta per Coccia

Cutolo tratta per Coccia

di Andrea Lorentini

AREZZO

Il futuro di Emiliano Pattarello (nella foto) rischia di rendere rovente l’estate amaranto. Le dichiarazioni di Accardi ("l’Arezzo vuole puntarci, ma lui ha voglia di B"), procuratore dell’esterno veneto, hanno gettato benzina sul fuoco. L’Arezzo lo considera il numero 10 incedibile e un punto fermo del nuovo progetto tecnico che sta iniziando con Troise, forte anche del rinnovo di contratto fino al 2027 con sostanzioso aumento di stipendio sottoscritto a gennaio. Se l’obiettivo è alzare l’asticella, privarsi dell’elemento di maggior qualità e prospettiva complicherebbe i piani anche perchè poi servirebbe trovare un sostituto all’altezza. Dall’altra parte tenere per forza un calciatore contro voglia può sortire un effetto boomerang. Una cessione di Pattarello, potrebbe essere presa in considerazione soltanto per un’offerta irrinunciabile dalla B o a fronte magari di una contropartita tecnica considerata valida con eventuale conguaglio. I rapporti tra il ds Cutolo e l’entourage del giocatore sono buoni e quindi si cercherà di trovare una mediazione per evitare che una legittima aspirazione a salire di categoria, possa sfociare in un braccio di ferro con la società. Nel frattempo sono giorni caldi per il futuro di Coccia e Mawuli. Cutolo cercherà di capire se ci sono margini per rinegoziare i prestiti del terzino sinistro e del mediano con Modena e Sud Tirol.

Per la difesa si continua a monitorare Nicolò Gigli, in scadenza di contratto con il Rimini. Troise conosce bene il centrale difensivo autore di 4 reti nella passata stagione con i romagnoli. La trattativa è avviata anche se Per un difensore che arriva, ce ne sono due che potrebbero avere le valige in mano. Si tratta di Giacomo Risaliti e Lorenzo Polvani. Sul primo c’è l’interesse del Livorno, sul secondo anche la Pistoiese. La loro situazione è in evoluzione e andrà monitorata nelle prossime settimane dove bisognerà capire se i due giocatori prenderanno in considerazioni le offerte e se l’Arezzo li considera ancora funzionali al progetto. Dall’esito della trattativa per il rinnovo del prestito di Coccia e dal destino di Polvani e Risaliti dipenderanno le operazioni in entrata del mercato. Stesso discorso vale per il centrocampo dove Castiglia e Foglia appenderanno gli scarpini al chiodo per iniziare una nuova esperienza. Ieri, intanto, Andrea Settembrini ha fatto una bella sorpresa ai ragazzi che stanno svolgendo i summer camp allo stadio comunale. Il capitano, di rientro dalle vacanze, si è fermato a salutare i tanti bambini presenti con i quali ha scambiato qualche parola, scattato foto e firmato autografi. Questa sera, infine, il Museo Amaranto, con in testa il presidente Stefano Butti, donerà alla moglie di Fabio Cini una targa ricordo in occasione del primo anniversario della prematura scomparsa dell’ex amaranto. La consegna avverrà in occasione della cena in ricordo di Cini che si svolgerà al centro sportivo Chiassa Sporting Club. Presenti, oltre alla moglie Patrizia, il figlio ed ex compagni di squadra.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su