Arezzo, quattro gare per sistemare i playoff. Indiani vuole trovare la posizione migliore

Si comincia dallo scontro diretto di lunedì a Lucca. Poi altre sfide cruciali da non fallire, tra queste il derby col Perugia al Curi

di AREZZO -
4 aprile 2024
Arezzo, quattro gare per sistemare i playoff. Indiani vuole  trovare la posizione migliore

Niccolò Gucci, 33 anni, attaccante dell’Arezzo che può diventare determinante anche in questa fase conclusiva del campionato

di Luca Amorosi

Inizia il mese di aprile, quello che porterà al termine della stagione regolare dei campionati di serie C. Quattro partite, da lunedì prossimo a domenica 28, che determineranno le classifiche finali e le varie griglie di playoff e playout. Nel mese di marzo l’ è andato forte: quattro vittorie in sei gare che hanno consentito di scalare posizioni ed entrare in pianta stabile in zona playoff. Peccato per il pesce d’Aprile anticipato di sabato scorso, con la sconfitta interna, sfortunata e immeritata, contro la Juventus Next Gen. I bianconeri, peraltro, ieri hanno vinto anche il recupero con la Virtus Entella e hanno superato gli amaranto, ora ottavi. Una beffa ulteriore, perché il Cavallino al momento disputerebbe il primo turno fuori casa proprio contro la seconda squadra della Juve. Ecco allora che questo mese diventa cruciale per cercare di accaparrarsi un posto al sole, vale a dire la possibilità di giocare il primo turno nel proprio stadio e forte di due risultati su tre.

La prima partita di questa volata finale, se possibile, è subito la più significativa, perché l’ farà visita alla Lucchese, reduce dalla vittoria in casa della Vis Pesaro che ne ha rilanciato le velleità di playoff.

Sarà dunque un autentico scontro diretto, con gli amaranto chiamati almeno a mantenere invariato il margine di vantaggio di quattro punti. Sarà una sfida da non sbagliare anche perché le due giornate seguenti propongono la Torres seconda al Comunale e il Perugia quarto in Umbria, prima dell’ultimo atto contro il Sestri Levante, che nelle ultime settimane si è tirato fuori dalla zona rossa e si trova a due soli punti dal decimo posto. Per i piazzamenti dal sesto al decimo, infatti, è un’autentica bagarre che promette di rimanere aperta fino all’ultimo. In sette punti ci sono ben nove squadre per cinque soli posti. Già nel turno di questo fine settimana sono in programma Sestri Levante-Pineto (appaiate a quota 41) e Pescara-Virtus Entella, mentre Rimini e Pontedera hanno turni sulla carta più favorevoli ospitando Vis Pesaro e Ancona. La settimana dopo, quando il Cavallino ospiterà la Torres, le principali antagoniste andranno tutte in trasferta: la Lucchese a Fermo, il Pescara a Olbia, il Pontedera a Gubbio, il Rimini a Carrara, il Sestri Levante ad Ancona e la Juve a Pineto. Nella giornata del derby, l’ dovrà cercare di uscire indenne dal Curi, visto che i bianconeri, il Pontedera e il Pescara avranno dei turni potenzialmente agevoli con Fermana, Olbia e Ancona, mentre lo scontro diretto tra Rimini ed Entella potrebbe essere da dentro o fuori.

L’ultima giornata, infine, sarà ovviamente condizionata dalla situazione di classifica, che renderà più o meno complessi gli impegni della Lucchese ad Ancona, della Juve a Pesaro, del Pontedera a Carrara, del Pescara a Fermo, del Rimini a Gubbio e dell’Entella in casa con la Recanatese. Inutile, comunque, ipotizzare tabelle di marcia: la classifica impone di guardare di partita in partita e quella di lunedì 8 aprile a Lucca (ore 20.45) ha subito un peso specifico non indifferente. Anche la tifoseria lo sa e prepara già un’altra presenza massiccia al seguito. Ieri è iniziata la prevendita per il settore ospiti dello stadio "Porta Elisa": mille biglietti a disposizione degli aretini sul sito del circuito GO2 al prezzo di 9 euro più commissioni e diritti di prevendita. I titoli d’accesso sono acquistabili fino alle 19 di domenica.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su