Calcio a 5 Dinho vince tutto: "Ora voglio restare in A"

Il giocatore massese trionfa nella A2 Elite e in Coppa Italia col suo Petrarca Padova

29 marzo 2024
Calcio a 5 Dinho vince tutto: "Ora voglio restare in A"

Il giocatore massese trionfa nella A2 Elite e in Coppa Italia col suo Petrarca Padova

Ha centrato il ’doblete’ il massese Dinho, all’anagrafe Abdesslam Benlambrabet. A distanza di una settimana dalla vittoria del campionato di serie A2 Elite col suo Petrarca Padova è arrivato anche il trionfo in Coppa Italia nella final four di Policoro.

Partiamo dalla Coppa. Dinho, che sapore ha questo successo?

"Davvero dolce perché ce lo siamo sudato. In semifinale l’Itria, avversario che non conoscevamo, ci ha costretto ai calci di rigore. Io ne ho calciato uno in un momento cruciale. Se avessi sbagliato saremmo usciti. Per fortuna ho segnato e poi ci siamo qualificati. Anche la finale nonostante sia finita 5 a 1 è stata tirata. Abbiamo faticato a sbloccarla. Il Città di Mestre, però, l’avevamo già incontrato in campionato e ne avevamo una miglior lettura".

Otto giorni prima a Modena avevate vinto il campionato. Com’è stato riprendersi la serie A?

"Bello, perché ci siamo tornati dalla porta principale dopo essere retrocessi l’anno passato. A livello personale ho dimostrato a me stesso di poterci stare in questa categoria che avevo già fatto la scorsa stagione".

Possiamo dire che l’ultima intervista ti ha portato fortuna?

"Direi proprio di sì perché dopo che ci siamo sentiti ho segnato in tutte le partite e sono state tutte reti decisive. Ho fatto gol contro Pistoia e Altamarca, due gare finite entrambe 5-4, e siglato una doppietta a Modena nella gara che ci ha regalato lo scudetto".

E’ presto per parlare di futuro?

"Il campionato finisce il 27 aprile ma rimarrò a Padova sino a fine maggio perché qui sono anche istruttore dei bambini. Dopo valuteremo la situazione. Non so ancora cosa farò ma intanto sono contento di aver riportato il Petrarca dove merita. Di sicuro la mia volontà è quella di giocare in serie A e so bene che per farlo dovrò andare in giro per l’Italia perché in Toscana purtroppo non vi abbiamo squadre".

Gianluca Bondielli

Continua a leggere tutte le notizie di sport su