Calcio Serie C. Passo e mentalità. Renate corre ai ripari

Il Renate è pronto a rinnovarsi con l'arrivo del nuovo allenatore Colombo e un nuovo schema tattico. Il mercato di riparazione sarà protagonista di movimenti in entrata e in uscita. Colombo sottolinea l'importanza di una continuità di risultati positivi per liberarsi da un alone di fragilità.

di ROBERTO SANVITO -
31 dicembre 2023
Passo e mentalità. Renate corre ai ripari
Passo e mentalità. Renate corre ai ripari

Gennaio, girone di ritorno. Ma soprattutto mercato di riparazione. E il Renate sarà protagonista di più movimenti, in entrata e in uscita. Tre gli indizi che fanno una prova. Girone di andata fin qui ampiamente sotto gli standard, nuovo allenatore e nuovo schema tattico. Che con Pavanel era generalmente il 4-3-3 (nelle sue varianti), oggi con Colombo è il 3-5-2. Quindi servono nuovi interpreti, o meglio altri che possano affiancare quelli in rosa già abituati alla disposizione introdotta dal tecnico lecchese. Sartore ha rescisso praticamente il giorno in cui è arrivato Colombo, Maletic non è stato nemmeno convocato nelle ultime due gare e sarà ceduto probabilmente in serie D. Attenzione a Rolando (nella foto) e Procaccio, due giocatori voluti da Pavanel, perfetti interpreti del 4-3-3 e quasi sempre presenti con il tecnico veneto, ma che con il 3-5-2 di Colombo sono finiti diretti in panchina.

Con la Giana sono subentrati poco dopo la metà del secondo tempo, contro il Trento l’hanno vista tutta da seduti. Finiranno nella lista degli esuberi? Probabile. Anche la difesa sarà ritoccata, qualcuno non ha reso come desiderato. E poi c’è tutto il girone di ritorno che scatterà con la sfida contro il Fiorenzuola del 7 gennaio. E Colombo concorda con il pensiero comune: "Riparte un altro campionato. Meno tempo a disposizione c’è e più i punti scottano, per salvarsi, per entrare nei playoff o vincere il campionato. Noi non vogliamo farci trovare impreparati sotto alcun aspetto", dice il mister riferendosi al mercato, ma anche al lavoro sul campo. Che riprenderà martedì in vista della gara del weekend. Secondo Colombo è tutta una questione di testa: "Solo la continuità di risultati positivi ci libererà da questo alone di fragilità. Come molte altre squadre del girone, anche il Renate ha valori tecnici, è una squadra che fin qui è stata ben allenata".

Continua a leggere tutte le notizie di sport su