Calcio serie D: sotto 2-0 dopo pochi minuti la squadra di mister d’amore perde 3-1. Non basta la rete di raffini su rigore. L’Imolese parte male e non riesce a recuperare: arriva la quarta sconfitta consecutiva

CARPI 3 IMOLESE 1 CARPI (4-3-1-2): Lorenzi; Tcheuna (28’st Verza), Calanca (45t’st Larhrib), Zucchini, Sabattini (1’st Cecotti); D’Orsi (20’st Bouhali), Mandelli, Forapani; Cortesi (26’st...

17 dicembre 2023
L’Imolese parte male e non riesce a recuperare: arriva la quarta sconfitta consecutiva
L’Imolese parte male e non riesce a recuperare: arriva la quarta sconfitta consecutiva

CARPI

3

IMOLESE

1

CARPI (4-3-1-2): Lorenzi; Tcheuna (28’st Verza), Calanca (45t’st Larhrib), Zucchini, Sabattini (1’st Cecotti); D’Orsi (20’st Bouhali), Mandelli, Forapani; Cortesi (26’st Rossi); Saporetti, Sall. A disp. Viti, Laamane, Ofoasi, Arrondini. All. Serpini.

IMOLESE (3-4-1-2): Adorni; Ciucci (29’st Mattiolo), Ale (30’pt Dall’Osso), Elefante; Diawara (1’st Daffe), Gulinatti (30’pt Georgiev), Vlahovic, Diawara; Manes (7’st Capozzi); Rizzi, Raffini. A disp. Laukzemis, Garavini, Manzoni, Gospodinov. All. D’Amore.

Arbitro: Aloise di Lodi.

Reti: 2’ e 7’ Cortesi, 15’ (rig.) Raffini, 45’ Saporetti.

Note: ammoniti Ciucci, Georgiev, Tcheuna, Mattiolo, Verza. Rec 1’ e 5’.

Il momento nero dell’Imolese trova conferme a Carpi dove arriva la quarta sconfitta di fila che di fatto, almeno a sentire mister D’Amore, toglie i rossoblù (ottavi) dalla corsa per la Lega Pro. "Siamo stati per tanto tempo lassù – le parole del tecnico – ma queste 4 sconfitte dicono che c’è da fare un bagno di umiltà e pensare a un altro tipo di campionato, anche perché non si può regalare due gol in avvio così a una squadra come il Carpi". E la gara del Cabassi si è decisa proprio nei primi 7’ con la doppietta di Cortesi. Troppo molle l’Imolese, trafitta dopo 76 secondi dal triangolo lungo Cortesi-Saporetti-Cortesi con la conclusione in spaccata sul secondo palo del fantasista carpigiano. Saporetti, su invito di Sall, si è divorato subito il 2-0 arrivato però al 7’, quando Ale si è fatto soffiare palla da Saporetti che ha servito Cortesi libero di raddoppiare. Solo lì l’Imolese si è un po’ riaccesa e ha accorciato col rigore dell’ex Raffini, dopo il tocco di mano di Sabattini. I rossoblù hanno prodotto il loro miglior calcio nella parte centrale del primo tempo con Lorenzi che ha disinnescato le occasioni da fuori area per il 2-2 di Manes e Rizzi. D’Amore ha cambiato al 30’ Gulinatti e Ale con Georgiev e Dall’Osso per dare una scossa ma è stato il Carpi a trovare al 45’ la terza rete con l’assolo di Cortesi che dopo aver saltato tre uomini ha messo sul secondo palo una palla che Saporetti ha spinto in rete. Nella ripresa l’Imolese non ha mai dato la sensazione di poterla riaprire ed è stato il Carpi a sfiorare il poker con il cross di D’Orsi che Forapani da due passi ha spedito clamorosamente alle stelle. Mister D’Amore ha cercato dalla panchina qualche risorsa, ma la produzione offensiva rossoblù si è limitata in pratica a un tiro di Raffini dal limite che Mandelli ha deviato in angolo. Finisce 3-1.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su