Carrarese La rinascita di Julian Illanes. Panico è miglior attaccante azzurro

Entrambi i giocatori sono stati riscattati dopo la promozione.L’operazione è costata 300mila euro. Nessuna novità sul fronte arrivi .

di ALESSANDRO SALVETTI -
23 giugno 2024
Carrarese La rinascita di Julian Illanes. Panico è miglior attaccante azzurro

Carrarese La rinascita di Julian Illanes. Panico è miglior attaccante azzurro

La promozione in Serie B ha portato in dote, oltre all’immensa gioia per un traguardo che mancava da 76 anni, anche il riscatto di due pedine che si sono rivelate fondamentali nel corso dell’ultima stagione. La prima è Julian Illanes, difensore argentino che dopo la vittoria con il Vicenza è diventato a tutti gli effetti un calciatore azzurro. Il 27enne era infatti arrivato la scorsa estate dall’Avellino con la formula del prestito con obbligo di riscatto in caso di promozione poiché non rientrava nei piani del tecnico degli irpini Rastelli e a Carrara si è rilanciato. 37 presenze, di cui 36 da titolare, fra stagione regolare e playoff, condite dalla rete arrivata il 14 febbraio nella vittoria per 2 a 0 sul Gubbio, ma soprattutto dalla consapevolezza di essere stato un protagonista assoluto della cavalcata verso la Serie B. Categoria, questa, che il nativo di Cordoba ha solo sfiorato nei suoi sei mesi al ChievoVerona nel 2020, quando non scese mai in campo e fu costretto a guardare la cadetteria solamente dalla panchina.

Riscatto avvenuto anche per il bomber Giuseppe Antonio Panico, approdato un anno fa all’ombra delle Apuane dal Crotone con la stessa formula di Illanes e affermatosi come il miglior marcatore azzurro. Delle 65 reti segnate dalla Carrarese fra campionato, playoff e Coppa Italia, 11 sono state messe a segno dal classe ‘97, autore anche di 3 assist nelle sue 45 presenze. L’attaccante campano la Serie B la conosce bene, avendoci militato fra il 2016 e il 2020 con addosso le maglie di Cesena e Cittadella per un totale di 75 presenze e 8 gol (compresi i playoff), e nella prossima stagione potrà affrontarla con maggiore esperienza. Le due operazioni sono costate circa 300mila euro alla società di piazza Vittorio Veneto: 200 mila per l’attaccante, i restanti per il difensore.

Nessuna novità sostanziale, invece, sul fronte calciomercato: alla Carrarese sono stati accostati l’attaccante dell’Avellino Cosimo Patierno, capocannoniere in carica del girone C di Serie C con 20 gol (e 2 assist) in 28 partite, e il pilastro difensivo del Sestri Levante Filippo Oliana, reduce da una stagione da 35 presenze, 2 gol e 1 assist. Sul futuro del classe 1991, in scadenza a giugno 2025, il direttore sportivo biancoverde Giorgio Perinetti ha provato a spegnere ogni voce, facendo sapere che avrebbe discusso del rinnovo con gli agenti del calciatore, che a loro volta hanno messo il club irpino come priorità. Per quanto riguarda il 25enne genovese, anch’egli in scadenza nel 2025, nessun accordo trovato per il momento, con il club ligure che spera di trattenerlo per un’ulteriore stagione ma che difficilmente si impunterà visto il valore del giocatore, cresciuto enormemente nelle ultime tre stagioni, nelle quali è passato dalla Serie D ad essere nel mirino di squadre di Serie B.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su