"Che sorpresa Consandolo, male la Portuense"

Promozione, ancora Ricci: "I rossoneri con me non hanno avuto pazienza. Mesola e Comacchiese da playoff, ma il salto è difficile"

2 gennaio 2024
"Che sorpresa Consandolo, male la Portuense"
"Che sorpresa Consandolo, male la Portuense"

Ruggero Ricci dà i voti anche alle formazioni ferraresi di Promozione, campionato che conosce più da vicino. L’analisi retrospettiva comincia dalle squadre del Delta del Po.

COMACCHIESE 6.5

"Era partita con il piede sbagliato, dopo una retrocessione ci può stare di faticare all’inizio. E’ una gran bella squadra, l’età media è alta, ma con giocatori importanti: se trovano l’alchimia giusta possono fare un ottimo girone di ritorno". Può aspirare anche al ritorno in Eccellenza? "La vedo difficile, l’Osteria Grande ha conquistato la testa della classifica e non ha dato segnali di cedimento; è una squadra competitiva e matura, riesce a vincere anche le partite ’sporche’; ciò non toglie che la Comacchiese può centrare i play off e arrivare a essere la migliore ferrarese del girone".

MESOLA 7.5

"Sta facendo un campionato importante. Negli ultimi anni arriva sempre lì, buon organico e una società seria alle spalle, ma non riesce mai a fare il salto di qualità. Penso farà molta fatica a replicare nel ritorno il rendimento sopra le righe del girone di andata, mentre invece credo che su tempi medi, se mantiene questo trend, nel prossimo biennio potrà puntare alla promozione diretta".

PORTUENSE 5

"L’ho allenata per un mese e mezzo, aveva le potenzialità per vincere il campionato: se fossi rimasto, me la sarei giocata con l’Osteria Grande". Cosa non ha funzionato? "Non hanno avuto pazienza. La classifica che ricopre è assurda, alla luce degli investimenti e dei proclami bellicosi. Per ora il campionato è un fallimento, ma nel girone di ritorno potrebbe rilanciarsi ed entrare nei play off, ma non più di questo".

CASUMARO 6

"Sta rispettando le aspettative. Il campionato finora è positivo, ha i mezzi per raggiungere una salvezza tranquilla e anticipata; alle sue spalle vedo delle squadre con un potenziale tecnico decisamente inferiore".

CONSANDOLO 8

"E’ la vera sorpresa del girone d’andata. Vederla a questo punto della stagione a +2 dalla Portuense, che ha investito molto di più, dà la misura del campionato super della matricola argentana. Si pensava a una stagione sofferta, invece ha sovvertito ogni pronostico. Grossi meriti vanno attribuiti a Dirani (nella foto), un tecnico esperto e capace: ha costruito negli anni un gruppo unito, senza giocatori importanti ma con tanta solidità, che sanno cosa devono fare in campo. Il Consandolo è una squadra con una mentalità simile alla Granamica, costruita attorno alla personalità di un allenatore carismatico, che bada al sodo". Può inserirsi nella lotta play off? "La vedo difficile che nel ritorno possa ripetersi sugli stessi livelli". Quali sono i giocatori che si sono messi maggiormente in luce fino adesso? "I più forti del girone, ruolo per ruolo, li avevo a disposizione alla Portuense. Nell’ideale top 11, sette erano nella Portuense, un paio nella Comacchiese, un paio al Mesola e i restanti nell’Osteria Grande".

Franco Vanini

Continua a leggere tutte le notizie di sport su