Ancona, esonerato l’allenatore Gianluca Colavitto

La società ha accolto anche le dimissioni del direttore sportivo Francesco Micciola. La dirigenza al lavoro per trovare al più presto il nuovo mister

di GIUSEPPE POLI -
24 marzo 2024
Tifosi a Recanati (foto Us Ancona)

Tifosi a Recanati (foto Us Ancona)

Ancona, 24 marzo 2023 – L’Ancona ha esonerato l’allenatore Gianluca Colavitto e accettato le dimissioni del direttore sportivo Francesco Micciola. Terremoto in casa biancorossa dopo la sconfitta di Recanati e dopo le dure contestazioni alla squadra e alla società sfociate nell’aggressione di ieri notte al pullman dell’Ancona.

La brutta sconfitta di ieri pomeriggio al Tubaldi, 2-0 per la Recanatese contro un’Ancona per lunghi tratti del match in nove uomini, ha scatenato la furiosa contestazione di parte della tifoseria dorica, giunta in massa anche all’appuntamento di ieri. Nel dopo partita centinaia di tifosi hanno atteso i biancorossi fuori dalla carraia del Tubaldi per poi andarsene. L’assalto, però, s’è compiuto circa un’ora dopo, all’arrivo del pullman allo stadio Del Conero, dove una cinquantina di sostenitori, a volto coperto, hanno preso a calci e pugni il mezzo della società, sfondando anche un paio di vetri. Il durissimo confronto non è andato oltre, per fortuna, per la presenza della polizia che ha provveduto a disperdere gli aggressori.

"L’Ancona comunica di aver sollevato Gianluca Colavitto dall’incarico di allenatore della prima squadra – rende noto la società –. Il club biancorosso ringrazia mister Colavitto, il vice Marco Noviello e il collaboratore tecnico Michele De Feudis, per l’attività sin qui svolta. Il club, inoltre, comunica di aver accettato le dimissioni del Direttore sportivo Francesco Micciola che ringrazia per il lavoro svolto. Nelle prossime ore la società comunicherà il nome del nuovo allenatore”.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su