"Fatte bene le cose giuste. Ho molti cambi di qualità"

Toscano: "Concesso pochissimo e creato tanto. Varie occasioni anche nel finale di primo tempo. Quando ci danno spazio diventiamo micidiali".

20 settembre 2023
"Fatte bene le cose giuste. Ho molti cambi di qualità"
"Fatte bene le cose giuste. Ho molti cambi di qualità"

La serata perfetta. Il debutto migliore in casa. Un ritorno così bello al Manuzzi dopo l’ultima volta (in campionato) che fa ancora arrabbiare visto che porta alla mente l’eliminazione contro il Lecco, probabilmente mister Domenico Toscano non poteva augurarselo. Invece i quasi 10mila spettatori con in mille arrivati da Ancona, hanno assistito ad una partita convincente dei bianconeri che nella ripresa a tratti hanno anche dato spettacolo controllando comunque sempre una gara che hanno avuto in pugno. La serata sarebbe stata da incorniciare se non fosse stato per un piccolo neo: unica nota stonata l’infortunio nel primo tempo a Roberto Ogunseye, finora uno dei più in forma della squadra.

Certo l’Ancona ha denunciato qualche fragilità di troppo, ma la forza d’ urto del Cesena ha molto accentuato le difficoltà dei marchigiani. Domenico Toscano inzia la sua disamina proprio da Ogunseye: "Chi gioca al calciò deve mettere in preventivo i guai fisici, vedremo come starà, speriamo non sia nulla di troppo serio. Sulla partita dico che l’Ancona non è una squadra facile da affrontare ma abbiamo spinto molto nel primo tempo l’abbiamo sbloccata poi abbiamo controllato bene il secondo tempo ed abbiamo fatto bene quello che dovevamo fare". Il Cesena sta indubbiamente migliorando, ma secondo il tecnico bianconero i margini sono ancora ampi: "Lo sto dicendo da due settimane che questo gruppo se continua a lavorare come sta facendo in allenamento senza mollare niente può crescere molto. Anche i cambi sono stati importanti, chi entra sta facendo bene, ho cambi di qualità".

Si parla anche del cambio fra Saber e Berti che ha delle motivazioni precise: "Avevamo lui e De Rose ammoniti e non volevo rischiare, poi come dico sempre arriva il momento per tutti, c’è bisogno di tutti e come sappiamo bene adesso ci aspetta un periodo molto intenso".

Si è sbloccato Corazza, ma Toscano non era certo preoccupato: "Simone lo conosco bene da dieci anni mi basta guardarlo negli occhi per capire, non è questione di essere in forma o no infatti anche ad Olbia il più pericoloso era stato lui e a Pontedera ha avuto le occasioni. L’importante è restare in partita poi i gol arrivano Simone li ha sempre segnati". Poi il tecnico chiarisce perché a volte la squadra fatica di più sulla sinistra: "Da quella parte giochiamo con un esterno difensivo di piede destro per cui arrivano meno palloni giocabili da quella piuttosto che sul lato opposto in questo dobbiamo migliorare e siamo sulla strada giusta".

Roberto Daltri

Continua a leggere tutte le notizie di sport su