Futsal. Pro Patria, 2023 da favola: 22 vittorie su 23 gare

La Pro Patria San Felice ha concluso il 2023 con 22 vittorie su 23 gare giocate in 4 competizioni, qualificandosi ai quarti di Coppa Velez e al 2° turno di Coppa di C2. Obiettivo: un 'triplete' di successi per dare continuità a un anno solare memorabile.

29 dicembre 2023
Pro Patria, 2023 da favola: 22 vittorie su 23 gare
Pro Patria, 2023 da favola: 22 vittorie su 23 gare

Il 2023 che si sta concludendo sarà ricordato come l’anno dei record in casa Pro Patria San Felice (foto). I giallorossi sono andati alla sosta del futsal primi della classe in C2 (+2 sullo Shqiponja e +3 sul Guastalla), qualificati ai quarti nella Coppa Velez (a febbraio c’è la sfida col Sassuolo a San Felice, mentre in campionato le gare casalinghe sono a Ravarino) e col pass già in tasca per il 2° turno della Coppa di C2 (il 13 gennaio ultima gara del girone a Guastalla), pronti a inseguire nel 2024 un ’triplete’ di obiettivi per dare continuità a un anno solare memorabile. Da gennaio a dicembre, infatti, la società del presidente Umberto Dondi ha conquistato 22 vittorie sulle 23 gare giocate nelle 4 competizioni disputate, perdendo l’unica partita al debutto in C2 del 23 settembre per 3-2 a Lizzano in Belvedere con L’Eclisse. Per il resto sono arrivate 9 vittorie su 9 nella seconda parte del vittorioso torneo di D, 8 successi e un ko in C2, 3 vittorie su 3 in Coppa Velez e 2 su 2 in Coppa di C2. "Sono numeri di spessore – spiega il ds Angelo Vincenzi – e non scontati dopo la scelta sofferta dell’estate del 2022 di rinunciare alla B e ripartire dalla D. L’obiettivo ovviamente è trovarci a maggio in C1 per dare seguito al percorso di questo ultimo anno e mezzo. Siamo ancora in corsa anche per le due coppe, ma la priorità della società rimane quella del campionato. Peccato per la sconfitta con L’Eclisse, ma probabilmente ci ha fatto bene, perché dopo aver chiuso a punteggio pieno la D siamo subito tornati coi piedi per terra.

Il campionato? Non è chiuso, Shqiponja e Guastalla sono lì vicine e al ritorno avremo in casa loro i due scontri diretti, cui si aggiunge quello di San Cesario sul campo dell’Emilia Futsal che è quarta. Ma soprattutto siamo soddisfatti del gruppo, sia di chi è rimasto dalla D, sia di chi è arrivato in estate, anche scendendo dalla B, che si è calato subito nella nuova categoria, sia di chi come Castejon si è aggiunto in corsa dalla Spagna". In questo 2023 da favola da segnalare anche il dato dei gol: sono 151 quelli segnati (29 per Asmaoui, 23 per Guerra e 17 per Garofalo) e appena 31 quelli subiti. Intanto a dicembre hanno salutato in tre: Chierici, che si è accasato a Nonantola, Marco Spinelli che è andato in C1 a Crevalcore e Simone Spinelli.

Davide Setti

Continua a leggere tutte le notizie di sport su