Giornata di anticipi: il Masi a Castenaso, Ponte col Copparo

Il Masi Torello Voghiera affronta il Castenaso nel campionato di calcio dilettanti. Il direttore generale teme l'avversario, ma spera in una vittoria per migliorare la classifica. Anche il Pontelagoscuro gioca un derby contro il Copparo, con obiettivi diversi. Sono stati designati gli accoppiamenti per la fase regionale di Seconda Categoria.

3 febbraio 2024
Giornata di anticipi: il Masi a Castenaso, Ponte col Copparo
Giornata di anticipi: il Masi a Castenaso, Ponte col Copparo

Tempo di recuperi per le ferraresi. Il Masi Torello Voghiera oggi pomeriggio alle 15 farà visita al Castenaso (sul sintetico di Corticella), un brutto cliente, reduce dalla sconfitta di misura rimediata a Granarolo dal Granamica di Davide Marchini, mentre i torelli hanno diviso la posta in casa con il Russi: due volte in vantaggio e due volte raggiunti. Sfumata quindi nel recupero la prima vittoria dall’avvento di Ruggero Ricci in panchina.

"Il Castenaso è la mia bestia nera – è il timore del direttore generale Graziano Quarella – in particolare Jammeh, che deve avercela con noi, visto che ci fa gol spesso e volentieri, a volte anche più di uno.

Affrontiamo una squadra forte, costruita per l’alta classifica, con diversi giocatori che fanno la differenza, come il tridente Girotti, Cipriano e Fratangelo, che possono risolvere la partita in qualsiasi momento".

All’andata riusciste a contenerli. "E’ vero, ma una rondine non fa primavera, tant’è vero che la classifica langue.

A Corticella un pareggio non sarebbe da buttare, meglio ancora vincere, ci aiuterebbe a sbloccarci e migliorare la classifica, specie dopo i due punti buttati domenica scorsa in casa con il Russi".

Ruggero Ricci avrà l’intera rosa a disposizione da cui scegliere la migliore formazione da mandare in campo (nella foto Vanzini).

In Prima categoria alle 15 in campo anche il Pontelagoscuro, che riceve il Copparo in un derby dalle opposte motivazioni: punti salvezza per i rossoblù e tre punti per tornare a correre per i biancazzurri, anche se la vetta attualmente è molto distante. Scorrendo la classifica non ci sarebbe storia, in riva al Po però non si fidano. "Visto il risultato deludente di domenica scorsa a Sant’Antonio – afferma prudente il direttore sportivo Marcello Sfargeri – non c’è niente di scontato. In settimana abbiamo esaminato la sconfitta con il Fly: il pareggio raggiunto al 90’ e poi i due gol incassati nei minuti di recupero, castigati quando ci siamo sbilanciati e abbiamo provato a vincere.

Ci deve servire da lezione per evitare di commettere gli stessi errori con il Copparo.

All’andata avevamo vinto 3-1: dobbiamo ripartire con quello spirito, mantenendo alta la concentrazione".

COPPA DI SECONDA CATEGORIA.

Sono stati designati gli accoppiamenti per la fase regionale di Seconda Categoria.

Per la provincia di Ferrara il Quartesana, che si è aggiudicato la fase provinciale vincendo la finale, proseguirà il cammino giocando il 21 febbraio in casa alle 20,30 contro la Bazzanese.

Franco Vanini

Continua a leggere tutte le notizie di sport su