Granata, il duello degli ex. Match caldo con l’Arezzo

Il Pontedera stasera in campo allo stadio Mannucci, Canzi però stempera "Capisco il sentimento della città, ma per noi sarà una gara normale".

9 febbraio 2024
Granata, il duello degli ex. Match caldo con l’Arezzo
Granata, il duello degli ex. Match caldo con l’Arezzo

Tra tutte le avversarie, quella contro l’Arezzo è diventata la sfida più sentita in casa Pontedera. Tanti sono gli ex che si presenteranno stasera al Mannucci per questa sesta giornata di ritorno: tra i giocatori ci sono Risaliti, Polvani, Foglia, Settembrini e il fresco Catanese, in panchina Indiani e Vettori e dietro la scrivania Giovannini. In verità è più che altro l’ambiente – società e tifoseria - che vive questa sensazione, perché per lo spogliatoio si tratta solo di una delle 38 sfide in calendario. Come fa ben capire l’allenatore Massimiliano Canzi: "Della precedente gestione sono rimasti soltanto Espeche, Perretta e Benedetti, quindi per noi è una partita normale. Percepisco che non sia così per la città e rispetto questa cosa, ma per noi è solo una gara, importante come tutte le altre". Una gara alla quale il Pontedera arriva dopo il pazzo 4-5 di Recanati e con la ferma intenzione di mettere un freno all’eccesso di reti subite: 11 negli ultimi 3 incontri.

"E’ vero però – osserva Canzi – che le singole partite sono state totalmente differenti. A Cesena abbiamo giocato in maniera diversa (a zona anziché a uomo, ndr), col Perugia abbiamo subito tre reti con due tiri e mezzo, e con la Recanatese un paio di gol sono stati casuali. Sono tutte situazioni che in settimana abbiamo provato a sviscerare e che dobbiamo essere bravi a migliorare". Poi sull’Arezzo: "E’ una squadra che è intervenuta sul mercato in maniera mirata e funzionale e che per programmazione e investimenti, nonché per qualità di gioco espresso, meriterebbe di essere qualche posizione più in su in graduatoria. Anche perché dispone di giocatori veramente forti, soprattutto in attacco, e la differenza in classifica tra noi e loro (Pontedera avanti di 8 unti, ndr) non è reale". I granata però sono in emergenza: col rientro di Marrone, sono fuori per squalifica Guidi e Ignacchiti e out anche gli infortunati Lombardi e Martinelli (il difensore probabilmente non ce la farà a recuperare neppure per martedì, quando sarà il Pineto a far visita al Pontedera). "Le assenze – conclude Canzi – non le guardo. Chi giocherà lo ha già fatto in tante partite vinte, quindi l’unico rammarico sarà non avere tante alternative a gara in corso". Inizio alle 20,45, dirige Ramondino di Palermo. Probabile formazione (3-4-2-1): Ciocci; Calvani, Espeche, Pretato; Perretta, Benedetti, Provenzano, Angori; Delpupo, Ianesi; Ganz.

Stefano Lemmi

Continua a leggere tutte le notizie di sport su