Gubbio-Lucchese 1-0, per i rossoneri brusco stop in Umbria

La Lucchese torna da Gubbio con una sconfitta. a decidere il match ci pensa il gol di Rosaia

di ALESSIA LOMBARDI -
28 gennaio 2024
Gorgone
Gorgone

Gubbio, 28 gennaio 2024 - La Lucchese torna dalla trasferta di Gubbio con una sconfitta di misura. Dopo le due belle vittorie, la prima in campionato domenica scorsa contro la Recanatese e la seconda mercoledì nella semifinale d’andata di Coppa Italia contro il Padova, i rossoneri affrontano nella quarta giornata di ritorno il Gubbio dell’ex tecnico Piero Braglia.

Gorgone conferma gli undici che hanno conquistato i tre punti al Porta Elisa contro i marchigiani. Parte subito meglio la formazione ospite con un bel diagonale al 7’ di Yeboah, servito da Rizzo Pinna, che finisce di poco a lato. Al 22’ Gucher ci prova direttamente su calcio di punizione, ma la sua conclusione finisce alta. Il Gubbio si fa vedere al 25’ con una bella rovesciata di Udoh, ben servito da una discesa sulla destra dell’ex Corsinelli, ma la palla sorvola di poco la traversa. L’ultima occasione è il copo di testa di Guadagni al 32’ che va fuori. Il secondo tempo inizia con la Lucchese avanti e subito arriva una punizione calciata magistralmente da Rizzo Pinna, che costringe Greco a volare per togliere la palla dal sette e deviarla in angolo.

Subito dopo è Guadagni, che con un sinistro ad uscire colpisce il palo. Braglia, capisce la difficoltà che sta attraversando la sua squadra ed effettua tre cambi tutti insieme, ma i rossoneri non si scompongono e continuano a giocare in scioltezza. Al 22’ ancora Guadagni, prova a sbloccare il match, ma Greco respinge il suo tiro a botta sicura. Al 29’ però è il Gubbio che passa in vantaggio con Rosaia, che mette alle spalle di Chiorra la palla che era rimasta lì in area di rigore. La Lucchese pareggia al 38’ con Russo, appena entrato, ma il giocatore rossonero è in fuorigioco ed il direttore di gara giustamente fischia la punizione.

Il Gubbio cerca di sfruttare il vantaggio e prova a segnare il raddoppio, con i rossoneri che invece provano fino alla fine a cercare il gol del pareggio. Pareggio che non arriva e così dopo la vittoria contro la Recanatese arriva un’altra sconfitta, nonostante le tante occasioni create.

Domenica al Porta Elisa arriva la Spal con inizio di nuovo alle 18.30.

Gubbio-Lucchese 1–0

GUBBIO (4-3-1-2): Greco; Corsinelli, Pierrello, Signorini, Mercadante; Casolari (8’ st Dimarco), Mercati, Chierico (7’ st Spina); Bumbu (7’ st Rosaia); Udoh (18’ st Bernardotto), Di Massimo (40’ st Brambilla). (A disp.: Stacchiotti, Vettorel, Morelli, Guerrini, Di Gianni). All. Braglia.

LUCCHESE (3-4-3): Chiorra; Tiritiello, Gucher, Benassai; Quirini, Tumbarello, Cangianiello, Visconti; Guadagni (35’ st Russo), Yeboah, Rizzo Pinna (22’ st Magnaghi). (A disp.: Coletta, Berti, Alagna, Toma, Djibril, Sabbione, Quochi, Moschella). All. Gorgone.

Arbitro: Peletti di Crema.

Rete: 29’ st Rosaia.

Note: prima dell’inizio del match è stato osservato un minuto di raccoglimento in memoria del calciatore del Cagliari e della Nazionale Gigi Riva, scomparso nei giorni scorsi; angoli 2-4; ammoniti Bumbu, Corsinelli e Tiritiello; recupero 1’ pt e 5’ st. 

Continua a leggere tutte le notizie di sport su