Gubbio-Lucchese 1-0, tre punti d’oro per i rossoblù

La vittoria contro i toscani fa sorridere la classifica

28 gennaio 2024
Braglia
Braglia

Gubbio, 28 gennaio 2024 – Una vittoria che lancia un segnale importantissimo. Il Gubbio non offre la migliore delle prestazioni ma la vince grazie ai cambi, in particolare a Bernardotto, che ha spostato gli equilibri, e Rosaia, che trova il primo gol in maglia rossoblù dal peso specifico importantissimo. Ora la classifica sorride eccome: il Gubbio tiene il passo delle prime della classe, guadagna il sesto posto a 37 punti, scavalcato il Pontedera, ma soprattutto aumentato il distacco dalla Virtus Entella ottava a sette lunghezze.

Il primo tempo non offre particolari emozioni. Due occasioni per gli ospiti: ci prova Yeboah all’8° ma il suo mancino termina a lato, poi al 31° Guadagni svetta su cross di Quirini ma manda alto; in mezzo, la rovesciata di Udoh su assist di Corsinelli al 26° finisce di poco sopra la traversa. Ad inizio ripresa gli ospiti sfiorano il vantaggio in due occasioni: al 47° Greco toglie dall’incrocio una punizione di Rizzo Pinna, due minuti dopo il tiro-cross di Guadagni si stampa sul palo esterno. Braglia inserisce Spina, Rosaia e Dimarco e passa al 3-4-3. La scossa cercata dal tecnico toscano non arriva, anzi il Gubbio sembra perdere lucidità, come al 67° quando Guadagni sfrutta un’indecisione della difesa rossoblù e calcia dal limite, ma Greco respinge. La differenza la fa l’ingresso di Bernadotto, decisivo da subito e migliore in campo nonostante la sola mezz’ora giocata. Al 74° l’attaccante in prestito dal Giugliano passa sulla sinistra, sul suo cross basso Di Massimo non arriva ma Rosaia sì, e dal centro dell’area scaraventa in rete l’1-0 con il suo primo gol in maglia rossoblù.

Da qui in poi il Gubbio si difende con ordine, prova anche ad imbastire qualche azione offensiva – come il mancino di un ispirato Rosaia che trova Chiorra sulla sua strada – e i continui assalti della Lucchese, tra cui un gol annullato per fuorigioco nei minuti finali di gara, s’infrangono sul muro eretto dagli eugubini, che dopo 5’ di recupero possono lasciare andare l’esultanza.

GUBBIO-LUCCHESE 1-0

GUBBIO (4-3-1-2): Greco; Corsinelli, Pirrello, Signorini, Mercadante; Mercati,

Casolari (st 8’ Dimarco), Bumbu (st 8’ Rosaia); Chierico (st 8’ Spina); Udoh (st 18’

Bernardotto), Di Massimo (st 40’ Brambilla). All. Braglia A disp. Stacchiotti,

Vettorel, Morelli, Guerrini, Di Gianni.

LUCCHESE (3-4-3): Chiorra; Tiritiello, Gucher, Benassai; Quirini, Cangianiello,

Tumbarello, Visconti; Guadagni (st 36’ Russo), Yeboah, Rizzo Pinna (st 26’

Magnaghi). All. Gorgone A disp. Coletta, Berti, Alagna, Toma, Djibril, Sabbione,

Quochi, Moschella.

ARBITRO: Peletti di Crema (Signorelli-Pistarelli)

MARCATORI: st 29’ Rosaia

NOTE: corner 2-3; ammoniti: Bumbu, Tiritiello, Corsinelli; recupero pt 1’; st 5’;

Continua a leggere tutte le notizie di sport su