Gubbio, trappola-Fermana: "È la gara più difficile"

Sfida all’ultima in classifica, Braglia non si fida: "Hanno cambiato tanto"

21 gennaio 2024
Gubbio, trappola-Fermana: "È la gara più difficile"
Gubbio, trappola-Fermana: "È la gara più difficile"

Oggi si torna in campo. Il Gubbio affronta la Fermana in trasferta, squadra ultima in classifica ma da non sottovalutare, come ha evidenziato Braglia: "Nelle ultime sei gare ha ottenuto cinque risultati utili di fila, poi ha perso a Pontedera ma senza diversi giocatori". Il mercato di gennaio sposta sempre gli equilibri in serie C, e gli avversari odierni del Gubbio non fanno eccezione: "Hanno cambiato molto – prosegue Braglia – e non sappiamo chi ci troviamo davanti. Noi dobbiamo guardare in casa nostra e fare una grande partita". Una squadra, quella rossoblù, che "sta bene fisicamente, ma che deve stare attenta, interpretare bene la partita che è la più difficile che si poteva incontrare. Stiamo maturando? Forse stanno prendendo più coscienza dei propri mezzi, i risultati danno una grande mano in questo senso". Per fronteggiare il probabile 4-3-3 dei marchigiani, Braglia dovrebbe confermare il 4-3-1-2 che ha portato fiducia e risultati nelle ultime gare. Confermato Vettorel tra i pali, al centro della difesa dovrebbe rientrare Signorini per sostituire lo squalificato Pirrello, con Corsinelli e Mercadante sulle fasce. A centrocampo spazio a Mercati, Casolari e Bulevardi, con Bumbu favorito su Chierico sulla trequarti, a dare maggiore fisicità per fronteggiare Giandonato, faro della Fermana. In attacco, probabile il tandem Di Massimo-Udoh, con Spina e Bernardotto pronti ad entrare a gara in corso.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su