Il Poggibonsi è atteso dal Ponsacco. Bigica avverte: "Rivali organizzati"

Poggibonsi si prepara per la sfida contro i Mobilieri Ponsacco, una partita importante per entrambe le squadre. Il centrocampista Bigica parla dell'ambiente positivo e dell'integrazione dei nuovi arrivati. Dopo la vittoria contro il GhiviBorgo, Bigica descrive l'emozione di segnare il gol decisivo.

di PAOLO BARTALINI -
26 gennaio 2024
Il Poggibonsi è atteso dal Ponsacco. Bigica avverte: "Rivali organizzati"
Il Poggibonsi è atteso dal Ponsacco. Bigica avverte: "Rivali organizzati"

Poggibonsi impegnato nella preparazione alla sfida (in programma domenica con inizio alle 14,30) sul campo dei Mobilieri Ponsacco, per il turno numero 4 del girone di ritorno. "Una partita molto importante per noi, ma troveremo rivali molto organizzati dal profilo del gioco. Proprio nelle gare casalinghe i nostri prossimi avversari hanno ottenuto la maggior parte dei punti finora raccolti complessivamente a livello di classifica. Ci dovremo confrontare in un ambiente, immagino, abbastanza caldo, visto che i Mobilieri Ponsacco devono conquistare i risultati fondamentali nella lotta per la salvezza". È quanto sostiene Niccolò Bigica (nella foto), centrocampista in forza da dicembre ai giallorossi e autore cinque giorni or sono della rete della vittoria per i Leoni nella gara interna con il GhiviBorgo. Al termine della seduta del giovedì per il collettivo di mister Calderini, le parole di Bigica. "Qui a Poggibonsi ho avuto l’opportunità di entrare in contatto, il mese scorso, con gruppo forte all’interno di un ambiente positivo nello spirito con cui affronta i singoli impegni in calendario. Ritengo che questi colori siano in grado di offrire i giusti stimoli ai componenti nel team. Anche a noi nuovi arrivati. Ci siamo integrati al meglio e penso che questo dato non sia sfuggito al pubblico e agli appassionati nelle recenti partite". Le emozioni successive alla firma personale sul 3-2 contro il GhiviBorgo: in che modo descriverle? "Riprendere confidenza con il gol è sempre molto bello – risponde in conclusione Bigica – e poi nelle battute finali una segnatura decisiva offre sensazioni particolari. Da dividere, naturalmente, come in effetti è avvenuto, con tutta la squadra".

Continua a leggere tutte le notizie di sport su