Imolese, l’ora delle grandi manovre. Arriva Sinaba, Elefante prolunga

Calcio serie D Società al lavoro per rimpolpare l’organico da mettera a disposizione del tecnico D’Amore

di GIOVANNI POGGI -
1 febbraio 2024
Imolese, l’ora delle grandi manovre. Arriva Sinaba, Elefante prolunga
Imolese, l’ora delle grandi manovre. Arriva Sinaba, Elefante prolunga

di

L’Imolese continua a muoversi sul mercato. Da diverse settimane la dirigenza sta intavolando operazioni sia in entrata che in uscita per garantire a D’Amore una rosa che sia il più competitiva possibile e per poter affrontare questa seconda metà di stagione senza particolari patemi.

L’ultima trattativa in ordine di tempo è legata all’attaccante spagnolo di origini maliane Oumar Camara Sinaba, ufficializzato dal club ieri e che si lega ai rossoblù fino a giugno 2025.

Classe 2006, catalano di Matarò, Camara è cresciuto nella cantera della sua città natale, prima di trasferirsi allo Spezia nell’estate 2022, dove in queste ultime due stagioni è stato aggregato sia nell’under 17 che in Primavera. Punta centrale di stazza (alto 1 metro e 90), andrà a rimpolpare il parco attaccanti dell’Imolese, indossando la maglia numero 11. Un’ulteriore pedina a disposizione del tecnico romagnolo e una carta in più da giocarsi nel ritorno, con la speranza che questo innesto possa dare un po’ di continuità in più a un reparto che spesso si è dimostrato sterile davanti alle porte avversarie, soprattutto lontano dal Galli, dove i rossoblù non segnano su azione da 384 minuti.

Ultima rete in trasferta segnata da Rizzi il 19 novembre, a Lodi, al minuto 66 (0-1).

Il tutto, nonostante alcuni dei nuovi arrivi stiano cominciando a ingranare, vedi il castellano Raffini che, con 3 sigilli nelle prime 7 partite rossoblù, ha già migliorato sensibilmente il record personale nel primo spezzone di campionato con la maglia del Roma City (girone F). Restando sul tema mercato, in parallelo all’ufficializzazione di Camara, il club, con una nota, ha annunciato anche di aver trovato un accordo con Sebastian Pietro Elefante per il rinnovo del suo contratto fino a giugno 2025. Il ventenne centrale campano, cresciuto nelle giovanili della Juventus, prima dell’infortunio subito a metà dicembre (dal quale non ha ancora recuperato) è stato uno dei punti di forza dell’Imolese durante la prima parte del girone d’andata, come testimoniato anche dalla fiducia che gli ha riservato D’Amore, che lo ha schierato in tutte le prime 16 giornate, nelle quali ha trovato, in un’occasione, anche la via del gol, nel successo per 2-1 sul Sangiuliano.

Nel mentre, la squadra si prepara in vista della delicata sfida di domenica al Galli contro il Certaldo (14.30), ultimo e in grossa difficoltà, con una sola vittoria all’attivo nelle ultime otto giornate. Per quanto riguarda invece la rubrica ex rossoblù, da segnalare l’approdo sulla panchina del Medicina Fossatone (campionato di Eccellenza) di Lorenzo Mezzetti, fino alla passata stagione tecnico della Primavera dell’Imolese.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su