La società pronta all’iniziativa dal 1° luglio in collaborazione col Bologna. ‘Campus Rossoblù’ a Santa Sofia

Il Santa Sofia, vivaio calcistico in alta valle del Bidente, valorizza giovani talenti con 181 calciatori in campo. Laureati e allenatori qualificati supportano la crescita dei tesserati. La società ha ottenuto buoni risultati nelle varie categorie e ora organizza i Campus Rossoblù e Residenziale con la partecipazione di tecnici dell'Academy del Bologna FC.

22 giugno 2024
‘Campus Rossoblù’ a Santa Sofia

‘Campus Rossoblù’ a Santa Sofia

Un vivaio doc nell’alta valle del Bidente. Il Santa Sofia è impegnato nella valorizzazione di un settore giovanile che, nella stagione che si sta concludendo, ha visto in campo 181 giovani calciatori nati tra il 2009 e il 2018. I tesserati provengono, oltre che dal comune di Santa Sofia, sede della società, anche da Galeata, Civitella e Premilcuore. A seguirli e a farli crescere, nella stagione 2023-24 sono stati quattro laureati in scienze motorie, di cui tre con la licenza ‘Uefa A’ e altri allenatori col patentino ‘Uefa B’.

La società biancoazzurra quest’anno ha mandato in campo la prima squadra, che ha concluso in ottava posizione il campionato di Prima Categoria, quella di Calcio a Cinque in serie C2 e, nel Centro Sportivo Italiano (CSI), le formazioni nei campionati di calcio a 5 e a 7 per un totale di 320 atleti.

In questi giorni la società presieduta da Sauro Conficconi sta organizzando il ‘Campus Rossoblù’ e il ‘Campus Residenziale’, che si terranno in due fasi tra lunedì 1° luglio e venerdì 12 allo stadio ‘Brusati’ di Santa Sofia e al quale saranno presenti due tecnici dell’Academy del Bologna Football Club. I corsi, aperti alle categorie dai Primi calci sino ai ragazzi Under 17, prevedono la pensione completa per gli iscritti. Per prenotazioni e informazioni: Enrico Peperoni, cellulare 335/6298376.

f. p.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su