Pietrasanta, nuovo corso. Panchina a Della Bona

Promozione Sostituisce Bucci. Il Viareggio insegue il titolo d’inverno

27 dicembre 2023
Pietrasanta, nuovo corso. Panchina a Della Bona
Pietrasanta, nuovo corso. Panchina a Della Bona

Ha scelto Giuseppe Della Bona come nuova guida tecnica il Pietrasanta che vuole risalire la classifica in Promozione dopo una prima parte di stagione deludente e sotto aspettativa. Nell’ultima gara del 2023 era arrivata la vittoria in rimonta col Dicomano (dopo le 2 sconfitte di fila che avevano fatto seguito alla serie di 6 risultati utili consecutivi) ma non è bastata a salvare la panchina di Massimiliano Bucci. Il 38enne tecnico viareggino che aveva vinto il campionato di Prima categoria due stagioni fa è stato salutato e ringraziato dalla società biancoceleste che si è fiondata sull’allenatore massese Della Bona, il quale è potuto tornare in carica in questa stagione essendosi liberato prima del 30 novembre dalla Massese con cui aveva iniziato l’annata in Eccellenza (e potendo allenare solo in un campionato diverso rispetto a quello dove aveva allenato in questa stagione).

Per ‘Beppe’ Della Bona fra l’altro si tratta di un ritorno a Pietrasanta (anche se aveva allenato il precedente Pietrasanta Marina di Carlo Ciaponi). Con lui come vice non c’è più il fido amico Maurizio Bertocchi (che si è legato a Buglio andando con lui in Serie D al Real FQ). Come allenatore in seconda Della Bona a Pietrasanta avrà Roberto Franchini. Il resto dello staff tecnico sarà composto da Simone Fialdini, da Giacomo Rebellino e da Francesco Iasimone. Tatticamente Della Bona ha sempre dimostrato di non avere un modulo preferito ma di saper adattare il vestito giusto alla squadra che ha a disposizione. Il suo debutto sulla panchina biancoceleste sarà dopo la sosta (che potrà sfruttare per iniziare ad inculcare i propri concetti al gruppo) domenica 7 gennaio nell’ultima giornata del girone d’andata sul campo del Maliseti Seano.

Il Viareggio invece dopo Befana per laurearsi campione d’inverno dovrà mantenere il primato sul campo del Casalguidi. I bianconeri sfrutteranno le feste per recuperare alcuni degli acciaccati fra Benedini, Pizza, Fazzini e Chicchiarelli. Il pareggio contro la Real Cerretese del 23 dicembre nello scontro diretto al vertice ha confermato l’imbattibilità in campionato delle zebre di Stefano Santini, il quale intanto sposta la pressione altrove: "Il nostro organico come quello di tutte le rose, a parte una che è la Pontremolese, ha giocatori di livello ma chiaramente quando stanno fuori si fa fatica a sostituirli per caratteristiche. Abbiamo quasi la totalità dei giovani che vengono da una Juniores provinciale. Dobbiamo mettercela tutta perché la nostra piazza lo impone. Ma non vedere come un fallimento il raggiungere al primo anno in un campionato come questo i playoff per la promozione ci può dare la serenità per fare il nostro massimo sempre. Vedo nella Pontremolese per investimenti, ultimi acquisti, ricambi paritari in ogni reparto ed esperienza del tecnico la squadra che ad oggi potrebbe allungare".

Continua a leggere tutte le notizie di sport su