Pistoiese e Aglianese, il derby è servito

Arancioni e neroverdi arrivano da momenti opposti, ma entrambi non possono fallire: appuntamento al Melani alle 14.30

21 gennaio 2024
Pistoiese e Aglianese, il derby è servito
Pistoiese e Aglianese, il derby è servito

"Vogliamo continuare a fare bene e a mettere più punti in classifica che poi è quello che conta". L’allenatore dell’Aglianese Francesco Baiano vuole proseguire la serie positiva dopo le due vittorie consecutive contro Borgo San Donnino fuori e Imolese in casa, ma non si nasconde le insidie che potrà offrire la Pistoiese. "Ho visto le ultime due partite della Pistoiese – dice Baiano – contro il Ravenna ha avuto maggiori difficoltà perché molti giocatori erano appena arrivati ma contro il San Marino ha fatto una buonissima partita fino alla fine e solo il rigore e l’espulsione hanno condannato la squadra arancione. La Pistoiese vorrà ovviamente rifarsi un po’ perché è un derby e poi perché vien da tre sconfitte quindi noi dobbiamo farci trovare pronti, dimenticando le nostre due vittorie perché quella che ci aspetta con la Pistoiese è tutta un’altra storia".

Baiano ha già guidato l’Aglianese nel derby al Melani nello scorso campionato. "L’anno scorso abbiamo fatto due ottime partite – ricorda il mister neroverde – una l’abbiamo persa e una pareggiata, ma questi precedenti ormai non contano più nulla, questo è un altro campionato". Non conta più, aggiungiamo noi, neanche la sconfitta subita dall’Aglianese in casa nel derby dell’andata, perché allora sulla panchina neroverde c’era Maraia, che fu poi esonerato dopo la sconfitta col Prato nella domenica seguente, e soprattutto perché le due squadre erano del tutto diverse rispetto alla loro fisionomia attuale. L’Aglianese ha compiuto radicali cambiamenti nel mercato invernale e Baiano ne è molto soddisfatto. "I nuovi arrivi – dici – sono giocatori con grandi motivazioni, sono contento di come si stanno inserendo nel gruppo e nel modo di pensare calcio che abbiamo".L’unico dubbio di formazione riguarda le condizioni di Iacoponi, che, se non ce la facesse, lascerebbe il posto a Fiaschi. Probabile formazione (3-5-2) Moretti, Maloku, Iacoponi, Pupeschi, Viscomi, D’Ancona, Remedi, Grilli, Marino, Mascari, Della Pietra. All. Baiano.

Giacomo Bini

Continua a leggere tutte le notizie di sport su