Ravenna, si cambia. Finisce l’era Grammatica

Il ds chiedeva un anno per prolungare il suo progetto, ma la nuova società ha risposto negativamente. Lui: "Giornata difficile, alla fine mia la scelta".

9 giugno 2024
Ravenna, si cambia. Finisce l’era Grammatica

Ravenna, si cambia. Finisce l’era Grammatica

Andrea Grammatica non è più il ds del Ravenna. Dopo 3 stagioni, si chiude un ciclo. Andrà all’Altamura, club appena approdato in serie C. Ufficialmente è una decisione presa dal diretto interessato, che pure aveva il contratto anche per la prossima stagione. Nella pratica è una decisione indotta. Grammatica chiedeva alla nuova proprietà il prolungamento dell’accordo di almeno un anno, con l’obiettivo di dare una progettualità a medio termine al ‘nuovo Ravenna’, proiettato verso traguardi ambiziosi. Cipriani invece, per il tramite del nuovo amministratore delegato del club giallorosso, che sarà Mattia Baldassarri, ha risposto negativamente. "È stata una giornata difficile – si è lasciato sfuggire Grammatica – ma la decisione è stata mia. La separazione è stata concordata, non ci sono frizioni, né rotture. Anzi, i rapporti con Cipriani, Mandorlini, Scocco, Dolci e Baldassarri sono più che ottimi". Grammatica si è preso 24 ore per rispondere positivamente all’Altamura – club con cui aveva interagito lo scorso anno nella triangolazione col Forlì per portare a Ravenna l’attaccante Varriale – e per declinare le altre offerte ricevute da Legnago e Lucchese. Grammatica lascia dunque Ravenna dopo 3 campionati di serie D con un bilancio positivo. Nel 2021-22 portò il calcio champagne di Dossena, capace di tener testa alla corazzata Rimini e di arrivare fino alla finale dei playoff, persa contro il Lentigione.

Nel 2022-23, prima con Serpini e poi con Gadda, si arrivò ad un passo dai playoff. Quest’anno invece è arrivata l’accoppiata ‘non convenzionale’ del 1° posto virtuale in regular season in condominio col Carpi, e del successo ‘vero’ ai playoff. Dunque si volta pagina. E non è escluso che, un libro nuovo, sia in procinto di essere scritto anche sul fronte del tecnico. Gadda – che in attesa della decisione del Ravenna, ha ‘rimbalzato’ tutte le richieste, compresa quella del San Marino – si è sentito e ha parlato con Mandorlini, il quale aveva fissato anche un appuntamento per giovedì scorso. Appuntamento che non c’è stato. Quali siano, ora, le intenzioni della nuova proprietà, non è dato saperlo. In verità c’è sempre il closing, da effettuare entro fine mese. È anche vero che gli scenari possono essere molteplici. Lo stesso Davide Mandorlini, attivo in questa fase anche sul fronte dell’organizzazione del settore giovanile, alla fine del mese sosterrà l’esame per diventare direttore sportivo. Potrebbe essere una idea, anche se, in realtà, sottotraccia, sta già lavorando Gianluca Olivieri, ex ds del Vado (serie D, girone A). Olivieri sta infatti sondando la disponibilità di diversi giocatori per conto del Ravenna.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su