Serie D. Obiettivo continuità. Il Real Forte ci prova

Obiettivo continuità. Il Real Forte Querceta cerca di allungare la striscia di risultati positivi nell’insidiosa trasferta in terra umbra...

21 gennaio 2024
Obiettivo continuità. Il Real Forte ci prova
Obiettivo continuità. Il Real Forte ci prova

Obiettivo continuità. Il Real Forte Querceta cerca di allungare la striscia di risultati positivi nell’insidiosa trasferta in terra umbra contro lo Sporting Club Trestina (ore 14,30). Dopo i pareggi esterni con Seravezza Pozzi e Figline, e il successo in rimonta sul Cenaia, i versiliesi non vogliono arrestare la rincorsa salvezza. "Le ultime gare ci hanno dato fiducia – commenta il tecnico Francesco Buglio – avevamo bisogno di crescere in autostima e consapevolezza. La strada per raggiungere la salvezza è ancora lunga, ogni domenica ci attendono delle battaglie sportive. Contro lo Sporting Club Trestina sarà molto difficile". Reduce da otto risultati utili di fila (4 vittorie e 4 pareggi, ultimo ko in casa del Seravezza Pozzi), lo Sporting Club Trestina è una delle squadre più in forma del girone. Il pericolo numero uno è Alessandro Tascini, già autore di nove reti. "Stanno facendo veramente un bel campionato – continua Buglio – in casa sono riusciti a battere squadre del calibro di Livorno e Follonica Gavorrano. Che partita mi aspetto? Dovremo non sbagliare l’approccio e giocare con la stessa intensità che abbiamo messo in campo nella ripresa contro il Cenaia".

Buglio recupera Gabrielli e Maccabruni ma perde per squalifica Pecchia e Michelucci. Ed è proprio l’assenza del classe 2005 a preoccupare il tecnico viareggino. "Al suo posto giocherà uno tra Dal Pino e Advillari" annuncia Buglio. Per il resto non dovrebbero esserci grosse sorprese: Buglio è costretto a rinunciare anche a Vietina, Bargellini e Apolloni, in attacco fiducia totale a Pegollo e Podestà, autori dei gol vittoria contro il Cenaia. La terza maglia se la giocano Scarpa e Flores Heatley.

Probabile formazione (4-3-3): Gatti, Ndiaye, Tognarelli, Masi, Dal Pino (Advillari); Meucci, Gemmi, Giuliani; Scarpa, Pegollo, Podestà.

Michele Nardini

Continua a leggere tutte le notizie di sport su