Storie di calcio. Giorgini, la difesa è una questione di famiglia

Da papà Francesco ad Andrea, centrale del Sudtirol in serie B, e a Pietro della Vis, ora in prova a Firenze

31 dicembre 2023
Giorgini, la difesa è una questione di famiglia
Giorgini, la difesa è una questione di famiglia

Una famiglia di difensori centrali: Davide il babbo, ha giocato fino a qualche anno fa, Andrea il figlio maggiore è titolare del Sudtirol in serie B, Pietro quello più piccolo fa parte della Primavera della Vis Pesaro. È una bella storia calcistica quella dei Giorgini di Urbania. Partiamo dal babbo Davide, classe ’76, "Difensore prestante, polivalente, se non fosse banale sarebbe da dire che è il classico gigante buono". Ebbe a dire mister Lorenzo Rubinacci quando lo allenava ad Urbania in serie D e dove segnò da difensore centrale 4 reti. Chiamato dalla Vis Pesaro in C2 (’99-00), una parentesi di un anno con qualche spezzone di gara nella stazione di promozione in C1 e l’anno dopo a Riccione e poi al Tamai (serie D). Davide chiuse a 40 anni la carriera nei dilettanti, ha allenato per un paio di stagioni per poi dedicarsi completamente alla sua azienda, alla famiglia e alla crescita dei figli: Andrea, Pietro e Viola. Andrea classe 2002 (alto 1,90) gioca in serie B con il Sudtirol, società che l’ha contrattualizzato la scorsa estate per 3 anni e mezzo, 19 partite e 19 presenze da titolare, anche il nuovo mister (Valente) che ha sostituito 4 giornate fa Bisoli l’ha confermato al centro della difesa. Andrea è cresciuto nel settore giovanile dell’Urbania calcio per poi passare nel 2016 all’Alma Juventus Fano. Nella stagione 2019-2020 ha debuttato in serie C. A gennaio 2020 il trasferimento all’Ascoli Primavera (una presenza) per poi andare al Latina disputando 34 gare, 2 gol e 2 assist nel girone G della serie D e 2 presenze nei successivi playoff terminati con la promozione in serie C. Sempre nel Latina in serie C (girone C) nel 2021-2022 ha totalizzando 31 presenze in campionato segnando anche un gol. Nella passata stagione dopo 19 gare di campionato (2 assist) e una gara di Coppa Italia Serie C è arrivata la chiamata da parte del Sudtirol in serie B. "Andrea è tornato in famiglia a Urbania per Natale – racconta il babbo Davide – lo farà anche per capodanno. Come calciatore sta andando bene e speriamo che continui cosi, ora sto andando a Firenze con il più piccolo Pietro per un provino". Pietro classe 2007 difensore centrale nella Primavera di Sandreani gioca come sotto quota di 2 anni. Arrivato 3 anni fa alla Vis per giocare nell’Under 15 ha militato nella categoria Under 17 fino a bruciare le tappe e arrivare nella Primavera. "Tutti quanti tifiamo Juventus – sorride papà Giorgini – una passione che ci ha trasmesso mio suocero, purtroppo scomparso un anno e mezzo fa". Una famiglia quella dei Giorgini conosciuta per la loro passione verso lo sport ma anche per la loro serietà e per la dedizione al lavoro.

Amedeo Pisciolini

Continua a leggere tutte le notizie di sport su