Ciclismo: domenica in 2.500 alla "Eroica Montalcino". Cinque i percorsi

Ciclisti provenienti da 30 Paesi

di ANTONIO MANNORI -
21 maggio 2024
Una gara ciclostorica

Una gara ciclostorica

Montalcino (Siena), 21 maggio 2024 – Dopo quella degli juniores ecco in arrivo per domenica prossima 26 maggio “Eroica Montalcino” con tanti ciclisti provenienti da tutta Italia e da tanti altri Paesi. Sono infatti iscritti ad oggi 2.489 ciclisti provenienti da Germania, Svizzera, Austria, Regno Unito, Paesi Bassi, Belgio, Francia, Repubblica Ceca, Stati Uniti, Spagna, Polonia, Canada, Ungheria, Croazia, Sud Africa, Australia, Lussemburgo, Finlandia, Danimarca, Giappone, Liechtestein, Nuova Zelanda, Lettonia, Portogallo, Slovacchia, Svezia, Slovenia, Emirati Arabi Uniti, Albania e Lituania. I più numerosi sono tedeschi, ben 228, seguiti da svizzeri e austriaci, inglesi, olandesi, belgi e francesi. Tra le Regioni italiane la Toscana con il maggior numero di iscritti, mentre le donne iscritte risultano complessivamente 314.

“Siamo molto felici di questa straordinaria partecipazione – commenta Franco Rossi, presidente dell’organizzazione - Eroica Montalcino continua la sua crescita numerica e conferma il suo carattere internazionale. Eroica racconta innanzitutto la bellezza del territorio e qui in Val D’Orcia tutti trovano paesaggi, colori e profumi straordinari. Noi di Eroica uniamo le maglie di lana, le biciclette vecchie, le strade bianche e i ristori come una volta. Così la magia è completa; un’autentica meraviglia”.

Intanto sabato 25 maggio alle ore 10 al Teatro degli Astrusi si potranno ammirare, il Trofeo vinto da Gino Bartali al Tour de France del 1948 e il trofeo del Tour de France 2024. Sarà reso omaggio alla partenza dall’Italia del Tour de France 2024 attraverso i racconti delle imprese dei sette italiani vincitori della gara francese.  

I cinque percorsi: Il Percorso più lungo “L’Eroico” sviluppa 153 chilometri e da Montalcino interessa: Torrenieri, San Quirico d’Orcia, Bagno Vignoni, Pienza, Montisi, Trequanda, San Giovanni d’Asso, Buonconvento, Sant’Angelo Scalo, Sant’Angelo in Colle, Castelnuovo dell’Abate, Corrisponde al Percorso Permanente di Eroica Montalcino. Saranno ben dieci i tratti di strada bianca da affrontare per complessivi 75 chilometri ed oltre 3000 metri di dislivello. Il tratto più difficile: la salita di Castiglion del Bosco, la salita affrontata in passato anche dai corridori del Giro d’Italia. Partenza libera dalle ore 7.30 alle ore 8.00.  

Il Medio Val D’orcia: E’ lungo 96 chilometri, da Montalcino si pedala per Torrenieri, San Quirico d’Orcia, Lucignano d’Asso, Pieve a Salti, Buonconvento, Bibbiano, Castiglion del Bosco, S. Angelo in Colle, Castelnuovo dell’Abate, Montalcino. Saranno sette i tratti di strada bianca da superare per 63 chilometri complessivi e circa 1900 metri di dislivello. Anche questo percorso regalerà le gioie della salita di Castiglion del Bosco. Partenza libera dalle ore 7.30 alle ore 8.30.  

Percorso crete senesi: E’ lungo 70 chilometri con 1.300 metri di dislivello. Saranno cinque i tratti di strada bianca da mettere sotto le ruote per 46 chilometri complessivi. Partenza libera dalle ore 9.00 alle ore 9.30.  

Percorso Brunello da Montalcino: Tracciato che raggiunge S. Angelo in Colle e Castelnuovo dell’Abate pima di far ritorno a Montalcino dopo tre tratti di strada bianca e 900 metri di dislivello. La strada bianca complessiva misura 23 chilometri. Partenza libera dalle ore 9.00 alle ore 9.30.  

La passeggiata eroica infine ha uno sviluppo complessivo di 27 chilometri con un tratto di strada bianca. Partenza libera dalle ore 9.00 alle ore 9.30.

Antonio Mannori

Continua a leggere tutte le notizie di sport su