Ciclismo: in Toscana nessuno atleta pagherà per correre

Decisione all'unanimità delle società organizzatrici

di ANTONIO MANNORI -
20 febbraio 2024
Il presidente del Comitato Regionale Toscana Saverio Metti

Il presidente del Comitato Regionale Toscana Saverio Metti

 Firenze 20 febbraio 2024 – Si è tenuta ieri sera in forma on-line una riunione di tutte le società ciclistiche organizzatrici di gare nella stagione 2024, per decidere come comportarsi in merito alla delibera del presidente della Federazione Ciclistica Italiana Cordiano Dagnoni, di concedere la facoltà alle società di far pagare ogni atleta iscritto alla gara di qualsiasi categorie e specialità, con un importo massimo di 5 Euro. Le società toscane all’unanimità hanno deciso di non far pagare la quota di iscrizione, ed al termine della riunione il presidente del Comitato Regionale Toscana Saverio Metti ha firmato questo comunicato. “Il Consiglio del Comitato Regionale Toscana ritiene opportuno informarvi che a seguito di una riunione con le società organizzatrici delle gare su strada della Toscana tenutasi ieri sera in forma on-line, tutte quante le presenti hanno espresso all’unanimità la volontà di avvalersi della facoltà di non far pagare una quota di iscrizione alle gare regionali da loro organizzate che si svolgeranno sul territorio toscano, come previsto dalla delibera Presidenziale n.23 del 14 Febbraio 2024. Questa comunicazione ha lo scopo di informare oltre che voi anche le società delle altre regioni che vorranno iscriversi alle gare regionali su strada in Toscana nel 2024”.             Antonio Mannori  

Continua a leggere tutte le notizie di sport su