Ciclismo: il San Miniato vuol crescere e tornare all'antico

Otto giovanissimi e un solo allievo per la stagione 2024

di ANTONIO MANNORI -
11 marzo 2024
Da sinistra il presidente della San Miniato Ciclismo Carmignani con il Ds Puccioni

Da sinistra il presidente della San Miniato Ciclismo Carmignani con il Ds Puccioni

San Miniato,11 marzo 2024 - Il San Miniato Ciclismo è presente sulla scena ciclistica anche nella stagione 2024, grazie al presidente Alberto Carmignani che ha reso noto il programma. L’intendimento del dirigente samminiatese, visto che la società non ha esordienti e solo un allievo è di poter tornare in futuro a queste due categorie (l’attuale professionista della VF Bardiani CSF Filippo Magli ha iniziato a gareggiare in questa societò), e intanto massima attenzione e cura al gruppo giovanissimi con otto tesserati e la volontà di aumentare il numero, con gli allenamenti sulla pista di Casa Bonello che offre sicurezza e tranquillità ai ragazzi ed ai loro genitori.

Il gruppo dei miniciclisti è affidato a Fabrizio Scunzani, appassionato del settore con la collaborazione di Alice Ammannati e Lorenzo Carrao. Il solo allievo è Alessio Puccioni, ed i due direttori sportivi Sandro Puccioni e Rodolfo Pucciarelli sono impegnati per dare dei compagni di squadra ad Alessio. La San Miniato Ciclismo (tradizionali colori bianco arancio-blù) conta sugli accompagnatori Emilio Melanos e Giuseppe Graceffa. Tra gli sponsor oltre a Pneumatici e Revisioni di San Miniato Basso, la Banca Cambiano 1884, Unipol, Car Diesel, Cambiano Leasing, Car Center. Con il presidente Alberto Carmignani, il vice Rolando Bini, i consiglieri Baldazzi, Bochicchio, Pretolani, Puccioni e Sani.

GIOVANISSIMI: Gioele Pardini, Gabriel Spini, Emma e Nico Santini, Camilla Mannucci, Andrea Ruggiero, Michael Spini e Ismail Rayadi.

Antonio Mannori  

Continua a leggere tutte le notizie di sport su