Ciclismo: al belga Gelders la Ruota D'Oro-Gran Premio Festa del Perdono

La corsa è andata in scena sulle strade del Valdarno

di ANTONIO MANNORI -
26 settembre 2023
La volata del belga Gelders

La volata del belga Gelders

Terranuova Bracciolini (Arezzo), 26 settembre 2023 - La “Ruota D’Oro” sul traguardo del Viale Europa a Terranuova Bracciolini quella del forte belga Gil Gelders della formazione Continental Soudal Quick-Step che si è aggiudicato la prestigiosa gara internazionale per Under 23 che porta quella denominazione e valida anche per il 91° Gran Premio Festa del Perdono, organizzata dalla Futura Team. Uno degli appuntamenti più spettacolari e affascinanti del calendario dilettanti, costretta quest’anno a una modifica del percorso a seguito della chiusura per lavori della salita di Piantravigne, per cui sono diventati tre i giri con la collina di Persignano, oltre a quelle di Montemarciano, Cima Berna e nel finale Cima Monticello e il muro del “Valcello” a 7 km dal traguardo.

Gelders, classe 2002, ha superato cinque compagni di fuga tra cui il venezuelano Penuela e Kajamini. Per il belga è la terza vittoria stagionale dopo la seconda tappa del Giro Next Gen (Giro d'Italia U23) a Cherasco, oltre alla Gand-Wevelgem Under 23.

Una fuga di 28 atleti ha caratterizzato a lungo la corsa valdarnese prima di essere raggiunto. Finale scoppiettante con un sestetto all’attacco che raggiungeva il traguardo di Terranuova Bracciolini dove Gelders regolava i compagni di fuga e di poco il venezuelano Penuela. Prima della partenza premiati dagli organizzatori, alcuni atleti che presero parte alla “Ruota D’Oro”-Gp Festa del Perdono” del 1973, ovvero quella di 50 anni fa.

ORDINE DI ARRIVO: 1) Gil Gelders (Soudal Quick Step Devo Team) Km 170,5, in 4h03’43”, media km 42,124; 2) Francisco Penuela (Israel Premier Tech Academy); 3) Florian Kajamini (Team Colpack Ballan); 4) Melvin Crommelinck (AG2R Citroen U23); 5) Mathys Rondel (Tudor Pro Cycling Team).  

Continua a leggere tutte le notizie di sport su