Banca Macerata a Lecce: "Sarà una partita tosta"

Serie A3, il direttore generale Vullo dice la sua sul match di domani "Guai a guardare la differenza in classifica, non c’è da abbassare la guardia".

10 febbraio 2024
Banca Macerata a Lecce: "Sarà una partita tosta"
Banca Macerata a Lecce: "Sarà una partita tosta"

"La squadra è consapevole di essere attesa da un match delicato perché all’andata Lecce ci ha fatto capire di essere una buona formazione e inoltre è in crescita tanto da avere vinto 3-0 a Sorrento". Italo Vullo, dg del Volley Banca Macerata, avverte i giocatori delle insidie del match di domani alle 16 contro l’Aurispa DelCar Lecce, si gioca la 7ª a giornata di ritorno dell’A3 di volley. Per la capolista una trasferta da affrontare con attenzione senza farsi condizionare dalla decima posizione dei pugliesi. "È un girone in cui non c’è da abbassare mai la guardia perché nel giro di qualche punto ci sono tante squadre e tutte possono ambire ai playoff ma rischiano anche di finire nei playout. Lecce può contare su un pubblico corretto ma molto caloroso". Ecco l’identikit degli avversari tracciato da Vullo. "Hanno in Montero un ottimo palleggiatore, come opposto possono contare su Arguelles, un giocatore alto più di due metri il cui rendimento sta crescendo di gara in gara, sulle bande ci sono elementi di valore come Mazzone e Ferrini. Si tratta di una buona squadra costruita per i playoff, ma si è trovata invischiata nelle zone basse della classifica per un girone livellato verso l’alto". Occorre stare concentrati e non farsi distrarre dalla classifica dell’altro girone dove Mantova ha 3 punti in più dei biancorossi, le prime dei due gironi si affronteranno per aggiudicarsi un posto per l’A2 con la migliore classificata che può giocare in casa l’eventuale bella. "Innanzitutto – ammonisce Vullo – dobbiamo assicurarci il primo posto, al momento abbiamo garantita solo la partecipazione ai playoff. I giocatori sanno che occorre stare sempre sul pezzo, che non è possibile abbassare la guardia e la dimostrazione è data dal nostro ottimo percorso che non ci ha ancora garantito la certezza della vetta. Ci attendono partite insidiose e non possiamo permetterci distrazioni, dobbiamo continuare a giocare come sappiamo perché in questo modo abbiamo mostrato il nostro valore".

Continua a leggere tutte le notizie di sport su