Cbf Balducci al debutto: "A Perugia sarà un esame"

Pool promozione A2 volley femminile, coach Carancini sul match di domani. La centrale Busolini ha riportato la lesione del legamento: stagione finita.

27 gennaio 2024
Cbf Balducci al debutto: "A Perugia sarà un esame"
Cbf Balducci al debutto: "A Perugia sarà un esame"

La vigilia dell’esordio nella pool promozione dell’A2 di volley femminile è stata rovinata dalla risposta agli esami a cui si è sottoposta Federica Busolini, centrale della Cbf Balducci: lesione completa del legamento crociato anteriore del ginocchio destro. "Gli esami strumentali e le visite ortopediche tenute dallo specialista Alberto Busilacchi – spiega Francesco Maracci, a capo dello staff medico della Cbf Balducci – hanno confermato la lesione al legamento crociato anteriore. L’atleta sarà avviata a intervento chirurgico finalizzato alla ripresa delle attività sportive nel minor tempo possibile, purtroppo per l’attuale stagione la giocatrice non sarà più a disposizione". C’era la sensazione che l’infortunio avvenuto in allenamento potesse essere grave e in questo periodo la dirigenza e le compagne sono vicine alla compagna. Sul piano sportivo la società ha ingaggiato la centrale tedesca Laura Broekstra che arriverà a Macerata la prossima settimana.

Domani si abbasserà la bandierina per la pool promozione con la Cbf Balducci impegnata alle 17 a Perugia. Si troveranno di fronte le vincitrici dei due raggruppamenti per un via con il botto per le dieci sfide decisive della seconda fase che vedranno impegnata la squadra maceratese fino al 30 marzo e che sentenzieranno la promozione diretta in A1 per la prima classificata e le qualificate ai playoff, che assegneranno il secondo posto nella massima serie, per le classificate dal secondo al quinto posto. In questa seconda parte ogni formazione eredita i punti conquistati in regular season: ebbene, Perugia è in testa con 49 punti, quindi Busto Arsizio con 45 e al terzo posto c’è la Cbf Balducci con 44. "Ci attende – Carancini presenta le umbre – una squadra dal grande potenziale offensivo con l’opposta Montano e le schiacciatrici Kosareva e Traballi. A ciò aggiungiamo una palleggiatrice come Ricci che ben conosciamo avendo giocato con noi nelle ultime due stagioni. Di fronte troveremo una squadra completa". Per la Cbf Balducci è l’ennesimo esame della stagione. "Veniamo – spiega il tecnico – da qualche settimana in cui la squadra ha mostrato segnali di crescita, penso alla fase muro difesa in cui nelle ultime due gare abbiamo fatto un totale di 20 muri. Stiamo migliorando anche al servizio dove possiamo ancora fare meglio". Come sempre la battuta rappresenta uno dei fondamentali da sfruttare a fondo. "In ogni gara occorre spingere al servizio per mettere in difficoltà la ricezione ed è quello che dovremo fare in Umbria. Non solo, dovremo avere anche più coraggio in attacco, magari rischiare qualcosa e assumerci delle responsabilità". Perugia è la prima tappa della pool promozione in cui ci sono cinque squadre del girone A mentre si conoscono quelle del raggruppamento B. "Credo – dice Carancini – che possiamo giocarcela con tutti, possiamo arrivare in alto facendo le cose per bene".

Continua a leggere tutte le notizie di sport su