Champions League. Milano all’esame di francese. Il Mulhouse per saltare gli ottavi

Allianz Vero Volley Milano torna in campo per la quarta giornata della Champions League. Paola Egonu è pronta a conquistare un altro premio di Mvp e top scorer assoluta. La squadra del Consorzio deve mantenere alta la concentrazione per evitare i playoff. Speciale per l'ex Helena Cazaute.

di ANDREA GUSSONI -
6 dicembre 2023
Milano all’esame di francese. Il Mulhouse per saltare gli ottavi
Milano all’esame di francese. Il Mulhouse per saltare gli ottavi

È un’Allianz Vero Volley Milano che non può fermarsi quella che torna in campo già oggi per la quarta giornata della fase a gironi della Champions League. La vittoria per 3-0 (la terza di fila senza perdere neanche un set nella massima competizione continentale) ottenuta in casa delle bicampionesse d’Europa in carica del VakifBank Istanbul è stata una conferma sul campo che la squadra del Consorzio può davvero puntare al trionfo finale ma per qualificarsi direttamente per i quarti, saltando così i playoff, non si potranno commettere errori nelle partite di ritorno, a cominciare appunto da stasera alle 20.00, quando all’Opiquad Arena di Monza arriveranno le francesi del Volley Mulhouse Alsace. Il tour de force con partite ogni tre giorni si completerà nel weekend con la trasferta di serie A1 a Cuneo, ma nonostante la stanchezza accumulata il turnover non sarà eccessivo.

Paola Egonu, rimasta inizialmente in panchina domenica con la Trasportipesanti Casalmaggiore salvo poi subentrare già nel secondo set per portare a casa un sudatissimo successo al tie-break, nelle prime tre partite di Champions League, compresa quella da ex a Istanbul, ha conquistato altrettanti premi di Mvp e non sorprenderebbe più di tanto se ne dovesse arrivare un quarto, ancora meno se dovesse chiudere da top scorer assoluta del match, cosa che è successa finora praticamente sempre. Tutto dipenderà dalle scelte di coach Marco Gaspari che alla vigilia ha tenuto alta l’attenzione di tutte le sue ragazze: "Una partita davvero importante, perché la vittoria di Istanbul ha senso solamente se riusciamo ad avere continuità anche con Mulhouse e Stara Pazova. Un viatico fondamentale per evitare gli ottavi di finale e non avere quindi due turni in più in un calendario già abbastanza compresso. Veniamo, però, dalla partita contro Casalmaggiore, dove nell’approccio alla gara è un po’ mancata la cattiveria e l’intensità rispetto alle partite precedenti. Ci deve servire da monito per non abbassare mai il livello di concentrazione, come abbiamo detto ieri alle ragazze". Sarà una partita speciale per l’ex della gara Helena Cazaute che ha trascorso due stagioni tra il 2019 e il 2021 con Mulhouse, nelle quali ha vinto il campionato e la Coppa di Francia.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su