Grottazzolina tutto cuore. Ravenna deve inchinarsi

La Yuasa vince in quattro set dopo una gara combattutissima. Marchiani ko

di ROBERTO CRUCIANI -
4 dicembre 2023
Grottazzolina tutto cuore. Ravenna deve inchinarsi
Grottazzolina tutto cuore. Ravenna deve inchinarsi

Yuasa Battery

3

Consar Ravenna

1

YUASA BATTERY: Cubito, Vecchi 2, Lusetti 1, Canella 9, Mattei 7, Bruening 30, Bellomo, Ferraguti, Mitkov, Fedrizzi 20, Marchiani, Romiti (L2), Marchisio (L1), Cattaneo 4. All. Ortenzi.

CONSAR RAVENNA: Mengozzi 18, Chiella (L2), Bovolenta 22, Arasomwan 10, Goi (L1), Mancini 2, Orioli 11, Russo, Feri, Grottoli, Menichini, Falardeau 13, Benavidez. All. Di Lascio.

Arbitro: Marconi – Cavicchi.

Parziali: 30-28 (36’), 26-24 (32’), 16-25 (25’), 31-29 (37’).

Oltre due ore di grandissima pallavolo che regalano a Grotta il nono successo di fila, ma quanta fatica perché Ravenna si dimostra in formissima e spinge quasi al tie-brak. Ancora un super Buening con 30 punti, coadiuvato dai 20 di Fedrizzi (foto), decisivi in una gara molto complicata. Primo set in equilibrio con il servizio di Ravenna che mette in difficoltà la seconda linea di casa. Grotta allunga grazie al super turno in battuta di Fedrizzi, ma ancora il servizio e un ottimo Bovolenta impattano a quota 23 prima e poi a quota 24 con Mancini. Alla fine il gran muro di Mattei vale il 30-28 per Grotta. Ravenna non molla e spinge con Orioli e Bovolenta, Grotta è attaccata alla partita. Sul 17-18 l’ingresso in battuta di capitan Vecchi porta a ribaltarla sul 20-18. Ancora a mettere il naso avanti Ravenna con Grotta che impatta grazie a due colpi di Fedrizzi (annullato un set point ospite). Un doppio pasticcio ravennate porta al 26-24 per Grotta. Il terzo parziale inizia in salita per Grotta, costretta a rinunciare dopo pochi scambi al palleggiatore Marchiani, per una fortissima contusione al dito, sostituito da Lusetti. Prende il largo Ravenna con le bordate di Bovolenta e Orioli. Set mai in discussione, vinto dagli ospiti che riaprono la contesa. Quarto parziale con coach Ortenzi che lascia in campo Lusetti in palleggio e anche Vecchi in banda per Cattaneo. Set equilibrato con Grotta che ritrova equilibrio, trascinata dal pubblico di casa. Tante emozioni e azioni lunghissime, ma alla fine la spuntano i padroni di casa (31-29).

Continua a leggere tutte le notizie di sport su