Pool promozione A2 femminile. La Cbf Balducci resta a mani vuote: "Perugia ha qualcosa più di noi»

L’analisi della capitana Fiesoli sulla partita in Umbria. Coach Carancini: "C’è rimpianto. per l’esito di alcuni set".

30 gennaio 2024
La Cbf Balducci resta a mani vuote: "Perugia ha qualcosa più di noi"
La Cbf Balducci resta a mani vuote: "Perugia ha qualcosa più di noi"

Non mancano i rimpianti in casa Cbf Balducci nel matchg di esorio nella pool promozione di A2 di volley femminile ma c’è anche la consapevolezza che Perugia ha qualcosa in più delle maceratesi come ha dimostrato nella stagione perdendo solamente una gara. "Peccato per il secondo set (25-12 per le avversarie), perché loro – dice Michele Carancini, coach della Cbf Balducci – sono partiti veramente forti, mentre noi siamo andati subito in difficoltà e non siamo riusciti a venirne fuori. E peccato soprattutto nel primo set, quando siamo stati praticamente sempre avanti fino al 21 pari. Nel terzo abbiamo lottato e provato a recuperare la gara, purtroppo Perugia ha dimostrato il suo valore e di essere in questo momento una grande squadra".

In attacco le umbre hanno fatto vedere di essere più efficaci delle avversarie. "Adesso – rileva la schiacciatrice Alessia Fiesoli, capitano delle maceratesi – loro hanno un qualcosa in più di noi, specie in attacco mentre noi siamo state brave nel muro difesa. Le umbre hanno dimostrato di essere una squadra attrezzata in tutti i reparti". La squadra è tornata dalla trasferta forte di alcuni momenti in cui è stata mostrata una buona pallavolo, ma è indubbio che occorre crescere nella fase offensiva perché solo la capacità di mettere la palla a terra dà la possibilità di vincere le gare. A un certo momento coach Carancini ha utilizzato la schiacciatrice Bolzonetti come opposta per sopperire all’assenza della finlandese Piia Korhonen sulla quale la squadra non ha mai potuto contare appieno. "Perugia – osserva Alessia Bolzonetti – si è dimostrata una formazione molto forte. Ha giocato un’ottima partita mettendoci in difficoltà. Sono stata chiamata in un cambio ruolo e ho cercato di dare il massimo, sicuramente sono a disposizione".

Continua a leggere tutte le notizie di sport su