Rainbow sogna il salto in serie C: "Gruppo fantastico, ci proviamo"

Da nepromossa in D femminile la squadra di Merello ha raggiunto i playoff. "E siamo partite per salvarci..." .

30 marzo 2024
Rainbow sogna il salto in serie C: "Gruppo fantastico, ci proviamo"

La Rainbow La Spezia pronta ai playoff promozione di serie D femminile

In casa Rainbow l’entusiasmo è alle stelle dopo aver raggiunto con merito i playoff. Un traguardo importante, frutto del lavoro svolto dalle spezzine guidate da 3 anni da coach Francesco Merello. Al suo primo anno ha sfiorato la promozione dalla Prima Divisione alla D, per poi raggiungerla la stagione successiva con un organico molto competitivo che ha raccolto 19 vittorie su 20 giornate. E ora un campionato di vertice dove è in ballo un ulteriore salto di categoria.

Mister quali erano gli obiettivi di partenza?

"Da neopromossa non avevamo certo l’intento di vincere il campionato, ma mantenere la categoria sicuramente era alla nostra portate. Una delle nostra priorità era di integrare lo zoccolo duro con atlete del settore giovanile. Ci siamo riusciti, inserendo nel gruppo la palleggiatrice Irene Maggi, classe 2008, Michelle Posati, opposto classe 2007, e Karina Rossi, centrale classe 2007".

Poi cos’è successo?

"É successo che l’appetito vien mangiando. Già ad agosto avevamo lavorato bene, creando un bel connubio tra giovani e giocatrici più esperte, brave a trasmettere il sentimento giusto. Al netto di qualche scivolone, abbiamo conquistato un ottimo secondo posto, oltre ad un quoziente punti molto favorevole".

Come vi state preparando ai playoff?

"Con fiducia, ma senza pressioni. Ci proveremo con tutte le nostre forze, senza avere rimpianti se non dovessimo riuscire a conquistare la serie C. Siamo nel girone B, con Albaro Volley e Carasco, ci scontreremo con il raggruppamento A con Sabazia, Albisola ed Imperia. Ci siamo portati dietro i risultati ottenuti negli scontri diretti, partiamo in testa con 10 punti. Disputeremo 6 partite con andata e ritorno e inizieremo nel weekend del 6-7 aprile".

Tra le avversarie chi vi fa più paura?

"Non conosco molto le nostre avversarie, ma credo che la più temibile sia il Sabazia".

Una nota di merito a chi la vuole rivolgere?

"Non amo parlare delle singole giocatrici, la nostra forza è il gruppo. Ma di certo merita una menzione particolare il capitano Cristiana Zonca: a 41 anni, con un passato anche in A, è riuscita a fare la differenza nonostante diversi acciacchi. Non pensavamo di recuperarla dopo l’operazione alla spalla: è tornata in campo, trascinando le compagne da vera leader". La rosa: palleggiatrici Patrizia Cuffini e Irene Maggi, opposti Cristiana Zonca e Michelle Posati, centrali Anna La Mattina, Eleonora Guidi, Karina Rossi e Raffaella Buccelli; martelli Carlotta Ciappei, Noemi Albertini e Sonia Perchiazzi, liberi Stefania Pilli, Giulia Tartaglia e Giada Tonarelli.

Ilaria Gallione

Continua a leggere tutte le notizie di sport su