Serie A3, infrasettimanale domani alle 20.30. Vullo: "La Volley Banca Macerata con Fano può dare un bel segnale»

La Volley Banca Macerata, capolista del girone Blu dell'A3 di volley, affronterà domani la SmartSystem Fano, seconda forza del girone. Il dg del club maceratese sottolinea l'importanza della gara, che potrebbe essere un forte segnale per tutti se la squadra dovesse vincere. Una formazione di valore, che in casa ha sempre vinto. La squadra è consapevole della propria competitività.

6 dicembre 2023
Vullo: "La Volley Banca Macerata con Fano può dare un bel segnale"
Vullo: "La Volley Banca Macerata con Fano può dare un bel segnale"

"Se dovessimo battere Fano daremmo un bel segnale a tutti". Italo Vullo, dg della capolista Volley Banca Macerata, parla della gara di domani alle 20.30 quando riceverà la SmartSystem Fano, seconda forza del girone Blu dell’A3 di volley e a 4 punti dalla vetta. "Non è ancora finita l’andata – aggiunge – ed è prematuro dire che possa trattarsi di una sfida decisiva, se dovessimo perdere resteremmo comunque primi. ma se dovessimo vincere sarebbe un forte segnale per tutti". Il dg del club maceratese non si nasconde. "Non possiamo negare l’evidenza – dice – e cioè siamo una buona squadra, una delle migliori del girone. Però c’è una differenza tra vincere il campionato ed essere una delle migliori. La squadra si allena molto bene, lo staff prepara con scrupolo ogni partita, c’è un gruppo coeso che ha dimostrato di trovare la chiave giusta per uscire dalle difficoltà". Ma adesso c’è da pensare alla sfida con Fano che si presenta con una squadra di valore. "Si tratta di una formazione abile in battuta, magari non riceve benissimo. Può contare su due ottimi centrali in attacco, hanno in Peter Michalovic un opposto che vanta trascorsi in Superlega e in A2, i laterali Federico Roberti e Pietro Merlo sono forti. È una squadra di valore che in casa ha sempre vinto mentre in trasferta ha reso di meno". Ora c’è questa gara in cima ai pensieri dei maceratesi. "Dobbiamo pensare soprattutto a noi stessi, a studiarli e poi dipende sempre da noi perché sarà dura per loro se riusciremo a giocare la nostra pallavolo". L’ottimo cammino della formazione maceratese ha trasmesso ulteriori certezze ai giocatori usciti battuti solo una volta in occasione del match esterno con il San Giustino, peraltro in una partita persa al tie break. "La squadra ne è consapevole. Questi risultati positivi – conclude Vullo – stanno avvalorando l’ìidea di massima, cioè che siamo competitivi".

Continua a leggere tutte le notizie di sport su