Valsa, Cisterna in arrivo. Sul piatto l’ottavo posto

Sfida cruciale quella di domenica alle 19, al PalaPanini, contro i laziali. Impazza il mercato, sempre più insistenti le voci che portano a De Cecco.

di ALESSANDRO TREBBI -
6 febbraio 2024
Valsa, Cisterna in arrivo. Sul piatto l’ottavo posto
Valsa, Cisterna in arrivo. Sul piatto l’ottavo posto

Mercato e campo s’intersecano in maniera confusa e schizofrenica in questo scorcio di stagione, febbraio è sempre così negli ultimi anni e questo 2024 non fa certo eccezione. In entrambi i casi Modena sta cercando delle risposte e in entrambi i casi non è sicura di riuscire a trovare quelle giuste, nei nomi e nel tempo.

Verso Cisterna. La sconfitta di ieri, preventivabile e più accettabile delle ultime, questo è un dato, ha portato con sé un lascito di classifica anch’esso preventivabile, ovvero il sorpasso di Cisterna all’ottavo posto. Per la prima volta in stagione la Valsa Group è fuori dalla zona playoff. Il calendario aiuta a rientrarci subito, perché domenica al PalaPanini andrà in scena lo scontro diretto proprio coi laziali: per riprendersi la posizione Bruno e compagni hanno solo due risultati, ovvero vincere da tre punti, 3-0 o 3-1. Ancora il calendario soccorrerà i gialloblù che il 14 febbraio avranno Taranto in casa mentre Cisterna ospiterà Perugia. Sono le due partite in cui fare bottino pieno per poi giocarsi tutto, davanti in classifica, nelle ultime tre giornate di campionato. Come andrà ‘à la guerre’ Modena? La domanda più difficile a cui rispondere oggi è proprio questa, perché anche nel nuovo corso di Giuliani non sembrano esserci per ora certezze di formazione. Di nuovo Sapozhkov, nonostante la prestazione sbalorditiva in negativo di domenica? La formazione a tre schiacciatori? Primo obiettivo di Giuliani sarà un altro però, ovvero quello di ridurre il numero di errori: se contro una corazzata come Civitanova forzare è l’unico mezzo per tentare il colpaccio, contro formazioni come Cisterna è più importante giocare una partita pulita, accorta, dove non manchi il coraggio ma dove la mente deve restare lucida, sempre.

Verso De Cecco? Le voci che riempivano le gradinate dell’Eurosuole Forum non erano però soltanto riguardanti il nuovo corso tecnico, gli errori di Sapozhkov o i duelli per la Nazionale. Ha preso sempre più consistenza nelle ultime ore l’indiscrezione secondo cui le trattative tra Modena e Lube siano avviatissime per far arrivare in Emilia il fuoriclasse argentino concedendo alla Lube la giovane promessa Boninfante che difficilmente troverebbe un posto da titolare ma avrebbe sicuramente più spazio rispetto allo stare dietro a un mostro sacro.

Civitanova dovrebbe ridimensionarsi (andranno Yant, molto probabilmente Zaytsev e anche De Cecco) e puntare su alcune promesse, cosa che ha già fatto con successo con Nikolov, ad esempio. Modena, se avrà risolto in tempi brevi il rebus sul regista, dovrà prepararsi nel caso all’addio a Bruno, questa volta definitivo, e alla vera ricerca del mercato: un opposto.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su