Volley serie A2. Lupi, una serata no. Tutto facile per Aversa

La Kemas Lamipel subisce una pesante sconfitta contro Aversa, compromettendo le speranze di raggiungere il settimo posto. La squadra non riesce a reagire e perde tutti e tre i set.

1 febbraio 2024
Lupi, una serata no. Tutto facile per Aversa
Lupi, una serata no. Tutto facile per Aversa

KEMAS LAMIPEL S. CROCE

0

AVERSA

3

KEMAS LAMIPEL: Coscione, Lawrence 8, Mati Pardo 10, Cargioli 7, Colli 4, Allik 8, Loreti (L), Giannini, Brucini, Parodi 4, Russo n.e, Riccardo Gatto n.e, Gabbriellini (L) n.e, Matteini n.e, Petratti n.e. All: Bulleri.

AVERSA: Pinelli 1, Argenta 19, Marra 10, Presta 6, Canuto 6, Lyutskanov 15, Rossini (L), Biasotto n.e, Spignese (L) n.e, Spagnuolo n.e, Chiapello n.e, Mario Gatto n.e, Schioppa n.e, Agrusti n.e. All: Tomasello.

Arbitri: Papadopol e Clemente.

Note: successione set: 17-25; 21-25; 13-25. Batt. sbagliate Lupi: 8; Aces: 1; Muri: 5. Batt. sbagliate Aversa: 7; Aces: Muri: 9. Spettatori: 260.

SANTA CROCE – Serataccia dei Lupi contro Aversa. Imprevista, inattesa, dopo un periodo in cui la Kemas Lamipel aveva ottenuto 7 vittorie in 9 gare. Tutti si aspettavano ben altro, per restare in corsa per il settimo posto. Invece i biancorossi hanno rimediato la classica figuraccia: inaspettata. L’inizio era stato promettente (5-1), poi sono arrivati i primi errori. I campani ne hanno approfittato, intuendo che i conciari non giravano. Sulla panchina dei "normanni" ha debuttato Tomasello (ex Pineto) che ha diretto un solo allenamento prima del debutto. Aversa ha disputato una bella partita con l’…Argenta vivo addosso. Questi è stato il migliore in campo, trascinando i suoi a cominciare dall’ex Lyutskanov. Pinelli ha diretto una squadra che si è esaltata, man mano che la Kemas Lamipel mollava la presa, senza mai trovare una reazione. Uno sprazzo c’è stato nel secondo set frazione sul 14-15, ma è finita lì. Nessuno ha suonato la carica, il solo a chiudere in doppia cifra è stato il diciassettenne Mati Pardo con 10 punti. Gli altri hanno raccolto le briciole. Ad un certo punto, sul 3-9 del terzo set, gli ultras hanno tolto gli striscioni, sedendosi in silenzio. Non era mai successo. La prima frazione si è chiusa sul 17-25, la seconda è andata un po’ meglio: 21-25. Chi si aspettava una risposta come con Ortona è rimasto deluso. Nel terzo set la squadra di Bulleri è naufragata (5-14 e 8-20) conquistando solo 13 punti.

Marco Lepri

Continua a leggere tutte le notizie di sport su