Sinner oggi può diventare il numero 1 al mondo: cosa deve succedere nel match Djokovic-Carballes Baena

Dopo il successo contro Gasquet e la qualificazione al terzo turno, l'altoatesino potrebbe superare il serbo nella classifica Atp

di GIANLUCA SEPE -
30 maggio 2024

Parigi, 30 maggio 2024 – Jannik Sinner è a un passo dal diventare il numero uno del mondo. Un risultato storico, mai raggiunto prima da un tennista italiano. E se l’altoatesino è stato sempre artefice del suo destino, grazie a una scalata a suon di vittorie che l’ha visto anche portare a casa il primo torneo dello Slam (successo su Medvedev agli Australian Open), ecco che per salire sul tetto del ranking Atp dovrà questa volta guardare ai risultati degli altri e in particolare di Novak Djokovic.

Jannik Sinner
Jannik Sinner

Approfondisci:

Roland Garros, Sinner liquida Gasquet in tre set e vola al terzo turno

Roland Garros, Sinner liquida Gasquet in tre set e vola al terzo turno

L’attuale re del seeding ha un trono quanto mai tremolante e una sua eliminazione al Roland Garros consegnerebbe scettro e corona al ventitreenne di Sesto Pusteria. Di conti se ne sono già fatti tanti nelle scorse settimane, ma oggi è il giorno della verità: dopo il successo di Sinner contro Richard Gasquet, il serbo scenderà in campo contro lo spagnolo Carballes Baena e dovesse perdere uscirebbe non solo di scena dallo Slam parigino, ma finirebbe anche per cedere il primo posto del ranking.

Questo perché Djokovic deve difendere 2.000 punti, tanti quanti sono assegnati al vincitore del torneo (è lui il campione in carica del Roland Garros), e ad oggi nel ranking live – scontato il bottino conquistato nel 2023 – è a quota 8.010, una situazione che potrà migliorare soltanto andando il più avanti possibile nel torneo.

Sinner invece di punti ne ha 8.825 e visto che nel 2023 era stato eliminato al secondo turno è già virtualmente davanti a Djokovic. Per restare numero 1, il serbo dovrebbe arrivare in finale – e sperare che l’italiano sia eliminato prima delle semifinali – o in alternativa vincere il torneo.

Dopo aver faticato contro Herbert, numero 142 al mondo, Nole dovrà fare di più contro Carballes Baena se vorrà mantenere la vetta Atp. Sinner incombe e Djokovic lo sa bene.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su