Final Eight di Coppa Italia: il programma delle semifinali e dove vederle in tv

Si parte con Milano-Venezia. In serata la sfida inedita Reggio Emilia-Napoli

di MATTEO AIROLDI -
17 febbraio 2024
Alessandro Magro coach della GeVi Napoli (Ansa)

Alessandro Magro coach of GeVi Napoli Basket in action during the Italian Final Eight basketball match Germani Brescia vs GeVi Napoli Basket at the Inalpi Arena indoor stadium in Turin, Italy, 15 February 2024. ANSA/ALESSANDRO DI MARCO

Torino, 17 febbraio 2024 – Si stringe sempre più il cerchio attorno alle pretendenti alla vittoria finale della Coppa Italia di basket. Archiviati i quarti di finale, che sono stati ricchi di sorprese e spettacolo, e dopo un giorno di riposo nel quale sono iniziate le concomitanti Final Four di Coppa Italia femminile (Famila Wuber Schio e Umana Reyer Venezia si giocheranno la finale, in programma domenica alle 14.15, dopo aver eliminato rispettivamente Passalacqua Ragusa e Allianz Geas Sesto San Giovanni), oggi entreranno nel vivo le Final Eight di Torino, con la disputa delle due semifinali. Si parte alle ore 18 (match in diretta su DAZN, Eurosport 2 e in chiaro su DMAX, canale 52 del digitale terrestre) con il big match tra l’EA7 Emporio Armani Milano e l’Umana Reyer Venezia, le due grandi favorite rimaste per la vittoria finale, che si sfideranno per la terza volta in una semifinale di Coppa Italia (quarta complessiva nella manifestazione) e il bilancio è di una vittoria a testa. L’Olimpia arriva all’appuntamento di oggi dopo aver eliminato la Dolomiti Energia Trento al termine di un quarto di finale a senso unico: gli uomini di Messina, trascinati da una difesa asfissiante e dal duo composto da Shavon Shields e Johannes Voigtmann (14 punti a testa) sono stati infatti protagonisti di una grande prova di forza e adesso vogliono ripetersi contro un'Umana che ai quarti ha superato l’Estra Postoia scappando nel secondo tempo, quando l’intensità orogranata è salita in maniera esponenziale e i toscani non hanno più tenuto il passo: “Siamo molto felici – ha spiegato il coach orogranata di essere in semifinale e poter giocare contro Milano, contro cui sarà però fondamentale giocare bene. È una squadra molto forte e con grande esperienza ad alti livelli. Sappiamo che sarà dura affrontare la loro difesa, la migliore in Italia. Vogliamo giocare la nostra pallacanestro e metteremo in campo tanta voglia. La preparazione mentale è fondamentale per affrontare queste partite, perché c’è grande pressione. Se ti alleni sempre bene e ti prepari sempre al meglio, riesce ad essere pronto anche per queste gare. Noi l’abbiamo fatto tutto l’anno e ora vogliamo dare continuità”.

Decisamente inedita, invece, la semifinale che alle 20.45 (match in diretta su DAZN, Eurosport 2 e in chiaro su DMAX, canale 52 del digitale terrestre) metterà di fronte l’Unahotels Reggio Emilia alla Generazione Vincente Napoli, le due grandi sorprese di questa Final Eight. I biancorossi sono riusciti a bissare il successo ottenuto poche settimane fa in campionato e ad eliminare la Virtus Segafredo Bologna – che assieme a Milano e Brescia era tra le grandi favorite per la vittoria finale – grazie a una strepitosa prova balistica del collettivo, capace di imporre i ritmi di gara alla Virtus e guidato dai 20 punti di Lagston Galloway e dai 16 del classe 2005 Faye: “Napoli ha tante bocche da fuoco – ha spiegato il coach degli emiliani Priftis –. Sarà una partita dura, contro una Napoli che per certi versi è ha diverse similitudini che l’accomunano a noi: hanno ottenuto una vittoria a sorpresa e, come noi, giocano in questo momento con rotazioni abbastanza corte. Per questo il recupero fisico sarà una delle componenti fondamentali per provare a portare a casa il risultato in questa questa semifinale, visto che entrambe le squadre, tra campionato e quarti, affronteranno la loro terza partita in sei giorni. Sarà un match interessante e coinvolgente”. Decisamente importante, come sottolineato anche da Priftis, il colpo firmato dalla GeVi Napoli, che ha detronizzato la Germani Brescia, affidandosi al duo formato da Jacob Pullen (miglior realizzatore con 25 punti) e Markel Brown (19 punti), che non hanno fatto pesare la prova un po’ opaca di Zubcic ed Ennys: “Reggio Emilia – ha spiegato il coach dei partenopei Igor Milicic – ha fatto un grande exploit eliminando la Virtus Bologna, che stava giocando una pallacanestro di altissimo livello. Dovremo essere bravi a recuperare al meglio le energie ed affrontare la partita con la mentalità giusta ed essere intelligenti per togliere a Reggio il ritmo soprattutto dietro l’arco dei tre punti”. 

Continua a leggere tutte le notizie di sport su