Nba, Sabonis meglio di Jokic. Philadelphia è in caduta libera

Boston diventa la prima squadra in questa stagione Nba a raggiungere quota 40 successi

di FRANCESCO BOCCHINI -
10 febbraio 2024
Una schiacciata di Sabonis
Una schiacciata di Sabonis

Milano, 10 febbraio 2024 – Battendo Washington, Boston diventa la prima squadra in questa stagione Nba a raggiungere quota 40 successi. I Celtics hanno ragione dei Wizards al Td Garden con il risultato di 133-129, trascinati dai 69 punti della coppia Tatum-Porzingis (anche 11 rimbalzi per il lettone), mentre dall'altra parte si registrano 24 punti a testa per Avdija e Kispert, con il primo a catturare pure 11 rimbalzi. Se la formazione di coach Mazzulla vola, Philadelphia è in caduta libera: contro Atlanta, vittoriosa per 127-121, arriva l'ottava sconfitta nelle ultime nove uscite. I 76ers pagano a caro prezzo, oltre alla pesantissima assenza di Embiid, anche quella di Maxey. Non bastano i 28 punti di Oubre e i 20 ciascuno dei nuovi arrivati, Payne e Hield. A spingere gli Hawks al successo è un super Young da 37 punti e 12 rimbalzi, ben supportato da Bey, che chiude anch'egli in doppia doppia con 18 punti e 11 rimbalzi. 

Milwaukee domina, Sabonis supera Jokic

Non sbaglia Milwaukee, che in casa manda al tappeto gli Charlotte Hornets al termine di un match senza storia (120-84 il risultato finale). Lillard torna e realizza 26 punti, Beasley ne aggiunge 21, Giannis Antetokounmpo si rende autore di una doppia doppia da 15 punti e altrettanti rimbalzi, e coach Doc Rivers conquista la vittoria numero 1099 in Nba, nonché la seconda (a fronte di cinque ko) da quando allena i Bucks. Passo falso dei campioni in carica in quel di Sacramento: un Monk da 23 punti e un Sabonis da 17 punti, 17 rimbalzi e 10 assist (16esima tripla doppia stagionale, una in più di Jokic) prendono per mano i Kings e li spingono al successo per 135-106 ai danni dei Denver Nuggets.

Sorridono Lakers e Raptors 

Sempre a Ovest, i Lakers stendono per 139-122 New Orleans: per i gialloviola, il migliore è Russell con 30 punti, seguito da Reaves a quota 27, mentre LeBron James conclude la gara con una doppia doppia da 21 punti e 14 assist. Inutili per i Pelicans i 30 punti di Williamson. A completare il quadro dei risultati della notte ecco l'affermazione dei Raptors contro i Rockets per 107-104. Nelle file di Toronto, Quickley e Barrett combinano per 46 punti, mentre Poeltl firma una doppia doppia da 16 punti e 13 rimbalzi.

Leggi anche: Basket Eurolega: un eroico Belinelli non basta, la Virtus cede al Monaco

Continua a leggere tutte le notizie di sport su