Calciomercato Bologna, Fenucci: “Adzic e Castro? Giocatori interessanti”

L’ad rossoblù ha parlato a Lega Radio Serie A: “La mancata proroga del decreto crescita? Il provvedimento aveva ridato competitività al calcio italiano, ora attrarremo calciatori di fascia inferiore garantendo meno introiti”

di GIACOMO GUIZZARDI -
29 dicembre 2023
L'amministratore delegato del Bologna Claudio Fenucci

L'amministratore delegato del Bologna Claudio Fenucci

Bologna, 29 dicembre 2023 - Un Claudio Fenucci a tutto tondo quello che nella tarda mattinata di oggi è intervenuto all'interno di Lega Radio Serie A, con l'amministratore delegato del Bologna che ha toccato diversi temi, dal mercato di gennaio - imminente - fino ad una squadra, quella rossoblú, al momento quarta.

Ma l'argomento principale non poteva che essere la mancata proroga del decreto crescita, con i rischi che ne comporta: "Era un provvedimento che aveva ridato competitività al calcio italiano. Dovremo riadeguare il budget su una nuova fiscalità e attrarremo calciatori di fascia inferiore garantendo meno introiti".

Rischi che si riflettono anche sugli obiettivi di gennaio, da Adzic a Castro: "Sono due casi esemplificativi, non hanno livelli salariali su cui scattava vantaggio fiscale, potrebbero essere interessanti per motivi tecnici indipendentemente dalla fiscalità. Sono nomi che circolano e ce ne sono tanti altri per provare a migliorare un gruppo di cui siamo contenti e non sarà facile".

Facile invece godersi questo Zirkzee: "Joshua ha mezzi tecnici eccezionali, ci aveva colpito contro di noi in un Parma-Bologna in cui entrò secondo tempo, lì iniziammo a seguirlo. Cresciuto molto, si è molto responsabilizzato dopo la cessione di Arnautovic. La volontà è quella di tenerlo, non se ne parlerà. La clausola col Bayern è un elemento del contratto".

E Thiago? "Del suo contratto non parlo più, sa che vorremmo tenerlo per molto tempo e lui sta bene qui e ci aspettiamo di parlarne in questo periodo. Tra le altre cose viene contento ogni mattina come se avesse un contratto lunghissimo, sta facendo molto bene, ha caratteristiche uniche. Lavoro si vede con risultati e miglioramento dei giocatori,basti pensare a Calafiori ".

Continua a leggere tutte le notizie di sport su