Bologna FC, Fenucci: "Castro vuole venire qui, ci proviamo"

L’ad rossoblù conferma la complessità della trattativa per l’attaccante argentino, che resta però il primo obiettivo di mercato. “Vogliamo prenderlo subito, speriamo di arrivare a un accordo”. Domani scatta il preolimpico dell’Argentina: se Santiago gioca, sarà out fino a febbraio

di MARCELLO GIORDANO -
20 gennaio 2024
Fenucci: "Castro vuole venire qui, ci proviamo"
Fenucci: "Castro vuole venire qui, ci proviamo"

Bologna, 20 gennaio 2024 – Il Bologna tratta Nicolas Castro a oltranza. Che l‘attaccante 19enne del Velez sia l‘obiettivo numero uno dei rossoblù lo ha confermato una volta di più l’ad Claudio Fenucci, ai microfoni di Sky: "E’ una trattativa molto complessa. Il Velez vorrebbe venderlo da giugno, noi abbiamo interesse a prenderlo subito. Speriamo di arrivare a un accordo che soddisfi tutte le parti in causa. Faremo il possibile, anche se non è l’unica opzione per l’attacco".

Tra la nottata di ieri e il primo pomeriggio di oggi, causa fuso orario, è attesa una risposta dal Velez all’ultimo rilancio dei rossoblù per il nazionale olimpico albiceleste. Il presidente del Velez chiede 9,1 milioni di euro cash attraverso il pagamento della clausola, il Bologna ha rilanciato a 10 milioni più il 10 per cento sulla futura rivendita, ma con tranche di pagamento in scadenza al 2026, che potrebbero essere ridotte al 2025.

La trattativa è agli sgoccioli. Domani, infatti, in Venezuela, inizierà il preolimpico dell’Argentina: il Bologna vuole Castro subito e il ct Mascherano ha tempo fino a oggi per sostituire Castro nell’elenco dei convocati. Morale, nella notte è attesa la risposta del Velez: in caso di risposta affermativa, il Bologna porterebbe a casa il vice Zirkzee, in caso di risposta negativa alla dirigenza rossoblù rimarrebbe la sola possibilità di pagare la clausola rescissoria per assicurarsi Castro, su cui nel frattempo si sono accesi i riflettori di Lazio e Fiorentina in vista dell’estate.

Le alternative

Il Bologna, intanto, si muove nel caso in cui dovesse sfumare il primo obiettivo per l’attacco. Guessand (22 anni) del Nizza è una possibilità. Lo sono pure Musa del Benfica, Toni Martinez (26) del Porto e Rafa Mir (26) del Siviglia, ma c’è da battere la concorrenza di Herta Berlino, Fiorentina e Valencia per i tre giocatori, anche se a ruota, specie dal Valencia, potrebbero liberarsi Duro (24) e Yeremchuk (28). Da Germania e Scozia escono anche nomi che potrebbero essere piste secondarie: il porteghese Duk (23) dell’Aberdeen e Mergim Berisha (25) dell’Hoffenheim.

Una cosa è certa: una punta arriverà. Corazza invece potrebbe uscire, in direzione Ternana, con Urbanski, mentre il Bologna non molla Kelvin Amian, indicazione di Thiago Motta, su cui cresce l’ottimismo: "Sarebbe molto funzionale per noi e c’è ancora una differenza tra la nostra offerta e la richiesta dello Spezia. Continuiamo a negoziare e penso che prima o poi riusciremo a definire l’operazione", è la chiosa di Fenucci.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su