Bologna Fc, Castro è vicinissimo: siamo ai dettagli

Ballano ancora 2 milioni, va trovata la formula esatta. Ma Di Vaio è in Argentina per chiudere: oggi forse le visite mediche del 19enne

di MARCELLO GIORDANO -
25 gennaio 2024
Santiago Castro ai dettagli con il Bologna: la firma è vicina
Santiago Castro ai dettagli con il Bologna: la firma è vicina

Bologna, 25 gennaio 2024 – L’affare Santiago Castro non ha ancora imboccato la strada della dirittura d’arrivo: ma si intravvede la luce in fondo al tunnel. Marco Di Vaio è atterrato in Argentina nella notte tra martedì e la giornata di ieri per discutere con il Velez i dettagli dell’operazione.

Non è fatta, non ancora, manca l’accordo definitivo. Ma la presenza del diesse rossoblù Di Vaio A Buenos Aires, in casa Velez, conferma le indiscrezioni di ieri: il club di Castro ha dato l’apertura sperata per il lieto fine della telenovela e i club, insieme al calciatore e all’agente hanno individuato il percorso da seguire per giungere alla conclusione del braccio di ferro di mercato.

Cosa manca

Morale: Castro si avvicina, è a un passo. Ma restano ancora da definire dettagli che significano milioni di euro e che quindi potrebbero far saltare l’affare. Nel frattempo il Bologna spinge perché il ragazzo, che nella notte ha giocato con la nazionale Under 23 la seconda sfida del preolimpico contro il Perù, oggi rientri in Argentina per le visite mediche, per poi tornare in nazionale. Altro segnale di come in attesa dell’accordo definitivo ci sia l’intenzione di tutte le parti in causa di arrivare alla fumata bianca. A sei giorni dalla fine del mercato, con il pre olimpico in corso, i giorni buoni per le visite sono quelli di oggi o domani. Visite preventive, qualora si arrivasse all’accordo, perché poi non ci sarebbe tempo per espletarle.

Niente clausola

Intanto, stando a quanto filtra da Oltreoceano, il Bologna non pagherà la clausola: pagherà però, i dieci milioni previsti da quest’ultima, a cui aggiungerà una percentuale tra il 10 e il 20 per cento sulla futura rivendita. Non sarà clausola ma cessione, perché la clausola prevederebbe tasse e denari che il calciatore dovrebbe riconoscere e che non è detto che abbia tutti e subito. Ergo, con la cessione, il Bologna potrà provvedere al pagamento delle commissioni agli agenti, che però dovrebbero essere di portata leggermente inferiore rispetto a quelli previsti dalla clausola. In cambio, il Bologna sta cercando di rivedere ‘al rialzo’ l’accordo con Castro: non un contratto quadriennale da 500mila euro più bonus ma contratto quinquennale. Anche questo è dettaglio last minute da ridiscutere, insieme alla percentuale sulla futura rivendita e alle commissioni per agenti e intermediari.

Date le 6 ore di fusorario tra Bologna e Buenos Aires, le trattative sono proseguite fino a notte inoltrata, con Di Vaio che spera di vedere oggi (al più tardi domani), Castro rientrare dalla nazionale per le visite mediche. Il conto alla rovescia prosegue, tra bonus, contratto e commissioni ballano 2 milioni di euro: dettagli che dettagli non sono, motivo per cui la fumata bianca si avvicina ma non è ancora arrivata.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su