Messi, debutto da favola negli Usa: gol capolavoro su punizione e l’Inter Miami fa subito festa

Al 94’ l’argentino ha disegnato una parabola imprendibile e ha consegnato la vittoria in Leagues Cup al suo nuovo club. Tifosi in estasi per la prima perla di Leo

22 luglio 2023
Leo Messi ha segnato al debutto con l'Inter Miami
Leo Messi ha segnato al debutto con l'Inter Miami

Roma, 22 luglio 2023 – Debutto negli Stati Uniti con gol capolavoro per Leo Messi. La stella argentina arrivata questa estate nella Mls ha siglato la rete vittoria dell'Inter Miami contro i messicani del Cruz Azul. Messi ha firmato il gol del 2-1 in pieno recupero: punizione perfetta, palla che supera la barriera e finisce all'incrocio dei pali. Tifosi in delirio per il primo pezzo da novanta firmato da Leo al 94'.

La punizione di Messi
La punizione di Messi

Non ci poteva essere debutto migliore per l'ex Barcellona e Psg. Sotto gli occhi del presidente del club David Beckham e di tanti tifosi illustri, fra cui la stella della Nba LeBron James, Messi ha iniziato la partita di Leagues Cup dalla panchina. Partito in panchina, la 'Pulce' è entrata in campo al 54'. Fascia di capitano al braccio, Messi ha subito mandato in estasi i 18mila spettatori dello stadio di Fort Lauderdale, in Florida, casa dell'Inter Miami. Tutti gli occhi erano su di lui, l'uomo arrivato negli Stati Uniti con un contratto da oltre 50 milioni di euro e il compito di spingere in alto il soccer, come viene definito il calcio negli Usa. In quaranta minuti in campo, Messi ha subito messo le cose in chiaro, mettendo a disposizione dei tifosi americani tutto il suo repertorio: dribbling, veroniche, tocchi al bacio, spesso però sprecati dai compagni di squadra.

Passato in vantaggio, l'Inter Miami ha poi subito il pareggio dei messicani. Partita piantata sull'1-1 fino al 94', quando Messi si è guadagnato un calcio di punizione nei pressi del limite dell'area. L'argentino si è incaricato dell'esecuzione della punizione e ha fatto quello che ha sempre dimostrato di sapere fare come nessuno: ha fatto gol. Palla all'incrocio dei pali e vittoria all'esordio. "Sapevo di dover segnare, era l'ultima azione della partita - ha detto nel post partita il 36enne -. Volevo segnare per non andare ai rigori. Era molto importante per noi ottenere questa vittoria, e' un nuovo torneo e ci darà fiducia per il futuro".

Se l'Mls ha deciso di ricoprirlo d'oro per rilanciare il calcio Usa in vista dei Mondiali del 2026, che si giocheranno negli Usa, in Messico e Canada, a vedere l'entusiasmo che ha segnato la serata, la scommessa Messi ha cominciato già a ripagare l'investimento.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su