Psg, Pimenta: "Verratti vorrebbe tornare in Italia. Ora la Ligue 1, poi si vedrà..."

La procuratrice del centrocampista della Nazionale apre le porte a un trasferimento in Serie A la prossima estate

di GABRIELE SINI -
25 maggio 2023
Marco Verratti (Ansa)
Marco Verratti (Ansa)

Parigi, 25 maggio 2023 - Marco Verratti potrebbe salutare Parigi dopo undici anni. Il talentuoso centrocampista del Paris Saint Germain, che ha lasciato l'Italia nell'ormai lontano 2012 per accasarsi sotto la Tour Eiffel, riflette sul proprio futuro. Dopo essersi congedato dal Pescara, quella che era la sua casa, ha cominciato un'avventura che lo ha accompagnato per buona parte della sua carriera, permettendogli di giocare accanto a campioni di livello mondiale come Ibrahimovic, Thiago Silva e attualmente Messi, Neymar e Mbappé, solo per citarne alcuni. Il destino di Verratti, ora, potrebbe incrociarsi nuovamente con il Bel Paese, incoraggiato dalla voglia di tornare a casa all'età di trent'anni, che diventeranno trentuno il prossimo novembre. A confermare questo rumor non è certo una persona qualunque, bensì la sua agente e procuratrice Rafaela Pimenta. L'erede di Mino Raiola, che ha preso le redini dell'agenzia One dopo la prematura dipartita del celebre procuratore, ha rilasciato un'intervista alla redazione di calciomercato.com, nella quale non ha assolutamente glissato sulla domanda che in tanti, in Italia, si pongono: Marco ha voglia di giocare in Serie A?

Pimenta: "Il Psg deve finire il campionato, poi si vedrà"

Rafaela Pimenta ha commentato, senza deviare dal tema, la situazione attuale di Verratti al Paris Saint Germain: "Un italiano prima o poi pensa di tornare a casa, ha sempre voglia di rientrare". E il discorso, ovviamente, vale anche per il centrocampista della Nazionale Italiana: "Non posso dire che per lui le cose non stiano così. Adesso il Psg deve finire il campionato, poi si vedrà". Il focus dell'ex Pescara, dunque, al momento è completamente sul finale di stagione. Il suo Paris è lanciato verso la vittoria della Ligue 1, per la quale manca solamente la certezza aritmetica, che potrebbe arrivare già questo fine settimana. Se i parigini otterranno almeno un pareggio in casa del Racing Strasburgo, si assicureranno l'undicesimo titolo della loro storia. E, a quel punto, Verratti potrebbe destinare i propri pensieri al prossimo futuro, senza troppi sensi di colpa. Al momento non risultano offerte provenienti dalla Serie A per lui, che qui nel Bel Paese ha giocato solamente nel campionato cadetto con il suo Pescara, ma le antenne dei top club si saranno sicuramente drizzate alle parole della procuratrice brasiliana.

Verratti e il rapporto con i tifosi

Il rapporto della tifoseria del Paris Saint Germain con i calciatori della squadra è uno dei temi principali che scuotono l'ambiente della capitale francese in questo finale di stagione. Non sono certo passate inosservate, a livello internazionale, le contestazioni verso Lionel Messi dopo la vicenda riguardante il suo viaggio non autorizzato in Arabia Saudita, ma l'argentino non sarebbe l'unico giocatore finito nel mirino dei supporters parigini. Alcuni addetti ai lavori hanno indicato proprio in Verratti uno dei giocatori criticati dalla frangia ribelle di tifosi, fatto che la Pimenta ha smentito: "Stiamo leggendo queste notizie, ma non mi risulta". Un eventuale addio a Parigi e al suo club, dunque, non sarebbe imputabile, secondo quanto afferma la procuratrice, al rapporto con la tifoseria.

Leggi anche: Mercato, El Shaarawy e Openda per il Milan

Continua a leggere tutte le notizie di sport su