Danimarca: tifosi con striscione offensivo nei confronti della Uefa, Federcalcio multata

Multa di diecimila euro nei confronti della Federcalcio Danese per uno striscione esposto contro l'Inghilterra.

24 giugno 2024
I roligans danesi espongono uno striscione contro a Uefa

I roligans danesi espongono uno striscione contro a Uefa

Milano, 24 giugno 2024 – Lo scorso giovedì la Danimarca di Hjulmand è riuscita a strappare un punto contro la favorita Inghilterra nella seconda giornata del girone C di Euro 2024. All'iniziale gol di Harry Kane, ha risposto poco dopo la mezz'ora l'ex Lecce Morten Hjulman con una botta da fuori che ha prima baciato il palo e poi si è infilata alle spalle di Pickford. La partita tra la nazionale danese e quella dei tre leoni però continua a far parlare di sé. In queste ore è arrivata una multa di 10 mila euro alla Federcalcio danese (Dbu) a causa di uno striscione srotolato sugli spalti sugli spalti del Deutsche Bank Park con contenuto offensivo nei confronti della Uefa. Due semplici parole, la cui traduzione è evitabile: "Fuck Uefa", questo il contenuto dello striscione incriminato che è stato anche brevemente inquadrato da qualche telecamera durane una carrellata sugli spalti. 

La Dbu e l'organo decisionale della Uefa hanno confermato la multa lunedì e oggi sono arrivate anche le parole di Erik Brogger Rasmussen, il direttore della Federcalcio danese che alla tv locale ha detto: "Ci auguriamo anche che coloro che stanno pensando di portare uno striscione con questo tipo di linguaggio nello stadio ci pensino due volte”. Infatti, la Dbu pagherà la multa, ma si è già messa in moto per identificare i colpevoli che hanno portato lo striscione all'interno dello stadio e, se questa operazione dovesse andare a buon fine, addebitargli l'intero costo della multa. 

Nonostante questo spiacevole episodio, la Federcalcio danese può ritenersi soddisfatta fino a questo momento di Euro 2024. Dopo due partite nel gruppo C regna l'equilibrio: l'Inghilterra è prima con 4 punti, ma manca ancora l'ultimo tassello per passare il turno, seguono i danesi e la Slovenia con due punti e chiude la Serbia a quota uno. La terza giornata, che si giocherà nella giornata di domani (martedì 25 giugno, ore 18), sarà decisiva per capire chi approderà agli ottavi di finale. La Danimarca se la vedrà con il fanalino di coda Serbia, mentre l'altra partita sarà Slovenia contro Inghilterra. In novanta minuti si deciderà il destino di queste quattro formazioni: tutte hanno più di una chance di passare il girone, ma anche di restare escluse dalla seconda fase di Euro 2024. 

Continua a leggere tutte le notizie di sport su